Foto Fabrizio Buricchi, presidente associazione Amici di San Giusto

Non solo il muro di contenimento esterno della villa medicea di Poggio a Caiano. La pioggia di ieri, 6 marzo, ha fatto crollare anche la volta del transetto dell’abbazia di San Giusto al Pinone, la meraviglia romanica (XIII secolo) del Montalbano, inserita anche nei “luoghi del cuore 2017” della Fai (Fondo Ambiente Italiano).

Foto di Fabrizio Buricchi

“Crolla la volta dentro il transetto dell’Abbazia di San Giusto al Pinone – ha scritto stamani su Facebook il presidente dell’associazione Amici di San Giusto Fabrizio Buricchi – Più della bomba d’acqua di ieri sera hanno causato il crollo le lungaggini della burocrazia e la poca disponibilità all’ascolto di chi vive il territorio ogni giorno da parte di chi ci dovrebbe assicurare la tutela del nostro patrimonio storico artistico”.

“Gli operai stanno andando all’abbazia e ora piú che mai dobbiamo serrare le fila e cercare di salvare il salvabile – commenta l’assessore alla cultura di Carmignano Stella Spinelli – putroppo la burocrazia e i rimpalli di responsabilità, perché ancora non è chiaro chi abbia compentenza sull’abbazia, ha impedito finora qualsiasi intervento decisivo per la salvaguardia di questo gioiello medievale. E purtroppo l’incuria porta giorno dopo giorno allo sgretolamento di un monumento dal valore inestimabile. Un grazie – conclude –  va agli Amici di San Giusto, associazione che ha dimostrato di amare profondamente questo gioiello organizzando iniziative preziose che stanno riportando l’abbazia all’attenzione che merita”.

San Giusto

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.