Annarita Renzi e Edmondo Gualtieri

Se c’è una cosa che rimane impressa a tutti coloro che passeggiano per la strade del centro storico di Prato è l’odore di pizza che s’incontra percorrendo via Garibaldi.

Per molti, è proprio una questione sentimentale, da almeno cinquant’anni

Infatti, “era il 16 marzo del 1967 quando Sergio Renzi, dopo aver imparato l’arte della pizza fra Torvaianica e Frascati e aver lasciato così il lavoro di operaio in acciaieria, approdò a Prato per aprire la Pizzeria di via Garibaldi, oggi la pizza a taglio più famosa della città – si legge nella nota inviata da Confesercenti, che giustamente celebra la ricorrenza – Da allora sono passati 50 anni esatti. Mezzo secolo durante il quale il lavoro l’ha fatta da padrone non solo nella vita di Sergio, oggi 86enne, ma anche di suo cognato, Franco Gualtieri, detto Il Romano, che presto arrivò a sostenerlo nell’attività. Da molti anni la figlia di Sergio, Annarita, e il figlio di Franco, Edmondo, hanno preso il posto dei loro genitori e portato avanti con sacrificio e molto successo la pizzeria di famiglia”.

“Per molti di noi – sottolinea il presidente di Confesercenti Mauro Lassi – uno dei primi ricordi che abbiamo degli anni dell’infanzia è il profumo della pizza che inebria i sensi passando per via Garibaldi. Ed è un piacere che ancora oggi molti si concedono, come confermato dalle tante persone ogni giorno attendono in fila per acquistare un rettangolo di pizza fumante. Complimenti quindi a questa attività storica, con l’augurio che tanti altri nostri soci possano raggiungere questo ambito traguardo”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.