Il Cantiere da quartiere si fa spettacolo: giovedì 15 e venerdì 16 giugno alle 21,15 al Teatro Magnolfi Nuovo va in scena “Storie di Cantiere”, spettacolo di narrazione.

Il Cantiere adesso sono case in riva al fiume Bisenzio, ma cos’era quando è nato? Era un po’ come Livorno per la gente per bene di Pisa: la gente della Castellina e della Pietà lo vedeva come luogo del malaffare, “capanne diventate case abusive, dove si raccoglieva gente, spesso sbandata – dice la nota – non solo dall’Appennino tosco-emiliano, ma anche dalla Sicilia, la Calabria, la Puglia”.

Era “il triangolo delle Bermuda di Prato, Macondo o l’isola che non c’è – si legge ancora – dove tutto nasce e tutto muore, dove tutto si trova o si perde nella sostanza dei sogni.”

Il progetto di cui questo spettacolo fa parte  insieme a “Saltellando fra storia e leggenda” lunedì 24 luglio alle Cascine di Tavola, è a cura di Octava Rima e mira a ridare ai luoghi valore e storia.

Ingresso libero.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.