TAI – Tuscan Art Industry giunge alla terza edizione. L’iniziativa a cura dell’Associazione Studio Corte 17, mette in connessione i linguaggi del contemporaneo con gli spazi di archeologia industriale disseminati in città e provincia.

Quest’anno TAI ci conduce in un “Grand Tour” che unisce Prato con la Val Bisenzio, due territori legati a doppio filo fin dalla nascita dell’industria tessile locale. Il viaggio attraverserà fabbriche abbandonate, ancora attive o rigenerate da nuovi progetti. Gli spazi sono stati individuati grazie a una mappatura del territorio realizzata per Industrial Heritage Map.

L’edizione 2017 di TAI si compone di tre diverse fasi, con iniziative a partire dal 3 ottobre fino a novembre inoltrato.

Un prima parte sarà affidata al workshop di pittura di paesaggio industriale tenuto da Lorenzo Banci, rivolto ad artisti under 35. Dal 3 al 10 ottobre l’artista terrà una serie di lezioni en plain air all’interno di alcune fabbriche del territorio. Il lavoro sarà incentrato sul disegno dal vero, non necessariamente inteso come riproduzione didascalica della realtà.

Per candidarsi a occupare uno dei 12 posti a disposizione occorre inviare tramite email CV e portfolio (in formato word o pdf) con una breve descrizione dei propri interessi di ricerca, specificando nell’oggetto: “TAI 2017 – call for workshop” all’indirizzo: [email protected] La scadenza del bando è il 30 settembre.

Al termine del laboratorio i lavori prodotti dai partecipanti saranno esposti negli spazi del Museo del Tessuto e della Biblioteca Lazzerini. La mostra, a partire dal 21 ottobre, inaugura una seconda fase di TAI che vede protagonisti il Polo Campolmi e altre fabbriche del territorio.

Alla Campolmi, oggi Museo del Tessuto e Biblioteca Lazzerini, è previsto un itinerario di archeologia industriale arricchito da materiali d’archivio e audiointerviste d’epoca del CDSE, che restituiranno la viva voce di chi ha vissuto il villaggio operaio alle sue origini. Le sale del Museo del Tessuto ospiteranno anche le audio interviste realizzate dallo storico dell’architettura industriale Giuseppe Guanci nel corso delle due precedenti edizioni del TAI, a cui si aggiungono i focus sulle fabbriche coinvolte nel 2017. Un percorso di approfondimento che si arricchisce di anno in anno.

A novembre TAI torna in Val Bisenzio e precisamente al MUMAT di Vernio, il Museo delle Macchine Tessili che abita gli spazi della ex Meucci. Lì, a partire dal 12 novembre, sarà allestita una mostra con materiali d’archivio Cdse e alcuni degli elaborati del corso di Lorenzo Banci. Mentre la storica fabbrica Forti in località Isola sarà teatro per un giorno di una sonorizzazione site-specific di Tempo Reale, centro di ricerca, produzione e formazione nel campo della musica elettronica. In entrambi i siti industriali sono previste visite guidate aperte al pubblico, su prenotazione.

Il programma di TAI 2017

Dal 03  al 10 Ottobre – Workshop con l’artista Lorenzo Banci. Il laboratorio si svilupperà all’interno delle fabbriche in abbandono del territorio di Prato e della Val di Bisenzio.

Sabato 21 Ottobre
Eventi al Polo Campolmi

Ore 16,30 – Itinerario di archeologia industriale al Polo Campolmi
in collaborazione con Giuseppe Guanci. ASVAIP
Ore 18,30 – Inaugurazione TAI – Tuscan art industry / Grand tour
Luoghi – Biblioteca Lazzerini, Museo del Tessuto, Saletta Campolmi. Inaugurazione mostra del workshop con focus su Lorenzo Banci, site-specific, video proiezioni di Paolo Meoni (Nihil novum sub sole), Chiara Bettazzi (video Saturno) e materiali d’archivio CDSE.

Domenica 22 Ottobre
Interventi site-specific sul territorio

Ore 16 – Itinerario Fabbrica Saturno
Ore 17 – SC17 / Corte via Genova – materiali d’archivio fabbrica Saturno.
Ore 18 – Itinerario alla Gualchiera di Coiano in collaborazione
con Giuseppe Guanci ASVAIP.
Ore 19 – Visita al site specific della Gualchiera (illuminazione interna visibile da un solo punto di vista).

Domenica 12 Novembre
Mostra MUMAT Vernio

Ore 11 – Itinerario di archeologia industriale alla fabbrica Peyron condotto da Giuseppe Guanci.

Ore 13 – Pranzo collettivo con Tortelli di Vernio.

Ore 15 – Opening e Itinerario della mostra Grand Tour al Museo MUMAT – Ex Carbonizzo Meucci in collaborazione con Ass. MOMO

Ore 16,30 – Itinerario Ex Lanificio Forti – L’Isola +
Ex Lanificio Forti – La Briglia condotta da fondazione Fondazione CDSE.

Ore 18 –  Site – Specific alla fabbrica Forti (Isola) istallazione sonora di TEMPO REALE.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.