Foto: Pagina Facebook "Pop Up Lab Prato"

Non pubblichiamo foto di interni perché i ventuno nuovi negozi inaugurati ieri in via Muzzi e via del Serraglio meritano di essere scoperti uno dopo l’altro. Vi accorgerete allora della passione con cui la maggior parte di loro ha curato la disposizione degli oggetti e anche l’accostamento dei colori di ogni vetrina. Forse troverete pure qualcosa di vostro gradimento e lo acquisterete, alimentando così il sogno di molti di loro: aprire un negozio in centro storico.

Sono i negozi di Popup Lab, il progetto con cui Regione e Comune hanno deciso di intervenire in una strada del centro storico svuotata di esercizi commerciali e da tempo lasciata a se stessa.

Consigliamo di cominciare il tour dal fondo di via del Serraglio. Se arrivate in auto, il parcheggio del Mercato Nuovo è perfetto. Tre minuti a piedi appena. Cominciate con gli accessori di abbigliamento invernale di ‘Lo fo io’, scoprite i 70 metri quadrati del fondo tutto grafica e design di Lecù, e poi risalite lentamente via del Serraglio. Scoprite la maglieria e la produzione artigianale di t-shirt, lo yoga e un modo di fare la spesa diverso dal solito e poi un appartamento in cui tutto è in vendita, la stanza sensoriale e poi scendete giù in via Muzzi, visitandoli uno dietro l’altro fin quasi in piazza San Domenico.

Non succede spesso che ventuno nuove attività commerciali aprano i battenti tutte insieme. E non succede spesso che le istituzioni si facciano carico della ristrutturazione di fondi più o meno a pezzi per fare in modo che una strada ritorni in qualche modo viva.

Dev’essere chiaro un concetto: alcuni degli imprenditori e dei commercianti che hanno deciso di aderire a PopUp Lab alla fine dei tre mesi se ne ritorneranno da dove sono venuti. Altri invece sperano che questi tre mesi siano l’inizio di qualcosa, il via del Serraglio e in via Muzzi oppure da qualche altra parte.

L’operazione PopLab però non potrà funzionare senza il contributo dei pratesi e di tutti quei curiosi che nelle prossime settimane e nei prossimi mesi sceglieranno di dare un’occhiata a questi ventuno nuovi negozi. Andate a dare un’occhiata, probabilmente non ve ne pentirete.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.