robert plant pistoia
Robert Plant a Pistoia - Foto archivio

Il Comune di Pistoia ha deciso di raccogliere manifestazioni d’interesse per l’organizzazione del Pistoia Blues. È la prima volta che succede e l’obiettivo è quello di tornare alla formula originaria di una manifestazione su tre o quattro giorni nella prima metà di luglio. Giovanni Tafuro, lo storico organizzatore del Blues, ha già fatto sapere che non parteciperà al bando.

“Il Comune vuole raccogliere proposte di enti, associazioni e società interessate a realizzare concerti e rassegne musicali durante il periodo estivo, in città, attraverso un avviso pubblico”, si legge nella nota inviata dal Comune di Pistoia. La manifestazione di interesse dovrà pervenire al Comune entro e non oltre le ore 12 del 13 novembre con consegna a mano o spedizione per posta in busta chiusa all’ufficio Protocollo del Comune.

“Abbiamo deciso di riproporre i concerti del Pistoia Blues su 3 o 4 giorni consecutivi, lungo un fine settimana da scegliere entro la prima quindicina di luglio, con una formula già collaudata in passato e secondo noi vincente – ha spiegato l’assessore al turismo Alessandro Sabella – Per la prima volta l’Amministrazione ha deciso di affidare un incarico – per il programma dei concerti estivi del blues – attraverso un avviso pubblico. Ci auguriamo di raccogliere proposte artistiche interessanti per la città che possano integrarsi, e non sovrapporsi, ai numerosi eventi presenti nello stesso periodo nel panorama regionale. L’Amministrazione chiede anche di proporre, sempre attraverso la manifestazione di interesse, un importante evento musicale collaterale, di una o due serate, collocato prima o dopo i concerti del blues”.

Il bando

Il Comune ha pubblicato un avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse da parte di enti, associazioni e società per i prossimi tre anni e cioè 2018, 2019 e 2020.

Le iniziative potranno essere promosse, ed eventualmente compartecipate, dal Comune e far parte del programma del Pistoia Festival, contenitore di musica, arte e cultura.

Requisiti di partecipazione. Concerti o rassegne musicali dovranno essere proposti da un soggetto dotato di comprovata affidabilità ed esperienza, almeno quinquennale, nel campo dell’organizzazione e promozione di musica blues, rock, indie, jazz, pop e musica d’autore. Le proposte possono esser presentate anche da soggetti temporaneamente raggruppati. In questo caso i requisiti devono essere posseduti da tutti i soggetti partecipanti al raggruppamento. Le manifestazioni di interesse potranno essere presentate da enti, associazioni o società che operino in campo culturale, artistico o di spettacolo in possesso dei requisiti di ordine generale per stipulare contratti pubblici previsti dalla normativa vigente (con particolare riferimento all’art.80 del D. Lgs. n. 50/2016).

La proposta dovrà prevedere l’organizzazione, promozione e realizzazione di concerti dal vivo ed altri eventi musicali con musica registrata (per esempio dj set) nel periodo estivo. I concerti dal vivo dovranno costituire comunque i momenti salienti della proposta. Dovranno essere previste almeno tre serate dal vivo in piazza del Duomo (raggruppate nei fine settimana rientranti nella prima metà di luglio). I concerti potranno essere a pagamento o gratuiti per il pubblico. L’incasso degli spettacoli sarà introitato dal vincitore, salvo l’eventuale percentuale accordata all’Amministrazione in sede di presentazione della manifestazione di interesse. Oltre alle tre serate, dovrà essere proposto un altro evento di sicuro valore artistico e di grande richiamo che si collochi in una o due serate consecutive entro sette giorni antecedenti o conseguenti il fine settimana dei concerti. Al fine di valorizzare altre zone della città, saranno prese in considerazione anche proposte che prevedano la collocazione del palco in sedi diverse da piazza del Duomo, in aggiunta alle tre serate previste nella suggestiva piazza medievale.

Qui il dettaglio del bando per la manifestazione d’interesse.

Gli interessati potranno inviare quesiti o richieste di sopralluogo all’indirizzo di posta elettronica certificata (pec) [email protected] entro il 31 ottobre.  Per ulteriori informazioni è possibile telefonare al numero 0573 371830.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.