mappamondo

Dopo il ciclo di conferenze dedicate al fascismo, al centro giovani di Montemurlo (p.zza Don Milani) si affronta la contemporaneità con “Geografie: cos’è la globalizzazione”,  tre incontri tenuti da Franco Farinelli.

Farinelli, docente all’Università di Bologna, scrittore e geografo, porterà i presenti in un viaggio alla scoperta della geografia, “in un momento – si legge nella nota – in cui nella scuola si studia e si insegna sempre di meno, in un mondo globalizzato, dove la popolazione si muove sempre più per turismo, per lavoro, per necessità (guerre, fame, carestie…)”.

È il funzionamento del mondo a imporre la rinascita della geografia – ha spiegato il docente in una recente intervista su Repubblica – Finché lo Stato nazionale bastava a se stesso e poteva proteggere l’economia interna da quella internazionale, la geografia era cristallizzata nel suo prodotto più celebre: la mappa. Ancora oggi a scuola, con tanto di cartine appese alle pareti, si spiega agli studenti che la geografia insegna loro dove stanno. Ma questa non è geografia”.

Farinelli si soffermerà anche sull’idea di città. Come dovrebbe essere una città vivibile, a misura d’uomo, proiettata nel futuro?

Tutti gli incontri sono a ingresso libero e cominciano alle 21,15. Per maggiori informazioni si può contattare la biblioteca “Bartolomeo Della Fonte” (piazza Don Milani, 1) telefono 0574 558567.

Il programma

Venerdì 30 marzo
Le origini dell’ordine moderno del mondo: la natura degli stati.

Venerdì 6 aprile
“In cerca della felicità”. Film documentario di storia orale dell’immigrazione di Stefano Bartolini e Giovanni Contini, in collaborazione con il Centro documentazione Archivio Storico CGIL regionale Toscana

Lunedì 9 aprile
“L’origine della globalizzazione e la fine della modernità”

Lunedì 16 aprile
“Come oggi funziona il mondo: l?Europa e gli altri continenti”

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.