La manifestazione nazionale del Primo Maggio è stata l’occasione per rivedere piazza Mercatale senza auto.

Perché nonostante sia chiara a tutti l’importanza di questa piazza per la viabilità cittadina – è l’unico modo per attraversare il centro storico senza girargli intorno – è sempre bello ammirare quell’imponenza che la presenza delle auto riduce drasticamente a megaparcheggio.

Cominciamo.

Sono circa venticinque minuti dopo la mezzanotte del primo maggio 2018.

Là dove, in questa foto, vedete asfalto, di solito ci sono auto a tutte le ore del giorno e della notte. Ebbene sì, se ancora non ci credete lo ripetiamo: piazza Mercatale è un gigantesco parcheggio, e forse magari da questo punto di vista i pratesi potrebbero strappare un record.

Nei giorni “normali” non è possibile ammirare per intero la bellezza di questo palazzo: è praticamente circondato di auto.  Il vicolo del Gini, là sotto a sinistra, è invece noto non solo a molti pratesi ma anche a parecchi turisti, essendo di fatto il bagno pubblico del centro storico.


Va bene. I cumuli di spazzatura laggiù in fondo ci sono anche gli altri giorni…

Però guardate un po’ cosa si può vedere girandosi di centottanta gradi? Sì, è una distesa di cemento ma immaginate se ci fosse un po’ d’erba, magari delle panchine o più semplicemente meno, molto meno asfalto…

E questa un’altra veduta niente male. Con le auto, il traffico e il parcheggio non ci rendiamo molto bene di cosa significhi e di cosa potrebbe significare per una città intera una piazza di queste dimensioni. Tra l’altro, i più distratti possono scoprire prospettive completamente nuove.


Prospettive nelle quali, senza auto, si scopre che tutto sommato le logge del palazzo della Cgil non sono poi così brutte…

O che la sede della Finanza possiede qualcosa di regale, con l’ingresso puntato così verso il centro della piazza. Gli altri giorni, sinceramente, uno è troppo impegnato a scansare auto o a cercare parcheggio per rendersene conto…

E come sarebbe bello ridare tutta la dignità che merita a quel loggiato?

Bello vero?

Ecco, mentre stavate leggendo tutto è cambiato. Piazza Mercatale è tornata un parcheggio.