Una serata fra musica e reading, quella di venerdì 18 maggio alle 21,30 a Palazzo Pretorio: Giovanni Nuti e Valeria Caliandro si uniscono per “Lumen, canzoni e frammenti”, musica e poesia per un’apertura speciale in notturna del museo.

I versi di Giovanni Nuti e la musica di Valeria Caliandro, insieme ai dipinti di Filippo Lippi e le pale quattrocentesche di Palazzo Pretorio: “Lumen, canzoni e frammenti” sarà un fluire ininterrotto di musica e poesia. Valeria Caliandro si alternerà a Giovanni Nuti per un dialogo continuo: immagine evocativa quella del Lumen Cinereum, “la tenue luminescenza della parte in ombra della Luna Nuova, il riflesso della luce della Terra che schiarisce l’ombra della Luna. Lumen è il segno di una descrizione della luce come esperienza – opus – terrena – spiega Giovanni Nuti – È la luce dell’Uomo, attraverso l’Uomo, in fondo all’Uomo: la luce dell’anima”.

Giovanni Nuti è poeta, scrittore e musicista: ha scritto e realizzato le colonne sonore dei film del fratello Francesco e ha ricevuto premi e riconoscimenti. Valeria Caliandro si è riappropriata del proprio nome dopo essere stata VilRouge per anni e il suo ultimo disco, “La seducente assenza”, è uscito a dicembre scorso.

Per partecipare è consigliata la prenotazione direttamente in biglietteria, per informazioni chiamare il numero 0574 1837860.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.