In piazza dell’Immaginario (via Pistoiese), ieri si è tenuto l’evento conclusivo di “Rigerazione Pop”, il progetto speciale sulla sicurezza urbana del Comune di Prato, finanziato da Regione Toscana e attuato da Pin Polo Universitario Città di Prato.

Al suo interno, due progetti messi in campo sotto il segno dell’arte e della cultura: Pop House e Pop Art (con gli interventi artistici di Yoko Ono con DREAM e Rainer Ganahl con “Please teach me chinese – Please teach me italian”) in collaborazione con il Centro per l’arte contemporanea Pecci, le associazioni culturali Chi-na, Dryphoto, Kinkaleri, il Circolo Curiel e un’ampia rete di cittadini e attori locali.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.