Alla Corte delle Sculture (martedì 10 luglio, 21,30) arriva “Aut – Un viaggio con Peppino Impastato“, spettacolo della compagnia Linguaggicreativi inserito nel programma della Prato Estate 2018.

In scena ci sarà Stefano Annoni, “nella parte di Peppino Impastato – si legge nella nota – il quale si racconta durante un viaggio in treno, un treno fantasma che corre su quelle rotaie che saranno la sua tomba. Lui è seduto su quel treno e dal finestrino vede passare la sua vita, vita che non si ferma neanche con la sua morte, vita che non poteva mai essere vita privata ma era lotta e politica”.

“Il treno e la radio diventano teatro per raccontare la sua storia. Peppino si racconta in modo schizofrenico, saltando da un’immagine, da un ricordo, da una trasmissione all’altra. Com’erano i suoi sogni e le sue trasmissioni, schizofrenici. La sua voglia di trasgredire. Arrivando fino al sogno… Lo spettacolo è lui, solo come negli ultimi giorni di vita, “eroe o vittima è il protagonista della sua propria esistenza”.

“Aut – Un viaggio con Peppino Impastato” è a ingresso libero. Uno spettacolo di Paolo Trotti, Simona Migliori e Giuseppe Adduci. Con Stefano Annoni per la regia di Paolo Trotti. Una produzione Teatro Linguaggicreativi e Artevox Teatro.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.