Taglio del nastro per la nuova piazza Giosuè Borsi a Narnali, trasformata da aiuola spartitraffico in vera e propria piazza come luogo d’incontro e svago.

Il progetto. Finora la piazza Borsi si presentava come un’aiuola con quattro pini che funzionava come spartitraffico per le auto che ci giravano attorno e usavano i bordi come parcheggio. Le scelte progettuali sono state avanzate direttamente dai cittadini in un processo partecipativo che li ha visti esprimere le loro idee sull’intero quartiere ed individuare loro stessi gli ambiti d’intervento, ovviamente calibrati sulle risorse economiche messe a disposizione dell’Amministrazione. Dai contenuti dei report pervenuti durante gli incontri sono stati costruiti i progetti. L’ambito d’intervento è l’area adiacente alla nuova chiesa di Narnali e il rifacimento del marciapiede antistante il sagrato della chiesa.

Il progetto realizzato ha previsto la completa rivisitazione della piazza aprendola completamente alla fruizione da parte degli abitanti, con asfalto colorato, 7 panchine, nuove alberature (quercia rossa, acero campestre, albero di Giuda e bagolaro), parcheggi, marciapiede più largo lungo il perimetro della chiesa, quattro nuove aiuole, 25 dissuasori per delimitare l’area pedonale e nuovi lampioni a led.

I lavori sono iniziati all’inizio dell’anno e hanno richiesto più tempo del previsto a causa delle temperature rigide, che impedivano la stesura dell’asfalto colorato.

Il progetto della riqualificazione di piazza Giosuè Borsi è degli architetti Michela Brachi e Massimo Fabbri del Servizio Urbanistica, diretto da Francesco Caporaso, con la coprogettazione di Alessia Bettazzi e la collaborazione di Silvia Pinzauti e Viola Valeri.

L’importo dei lavori è di € 122.000.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.