Vaiano celebra l’Artusi con una cena al Museo della badia di Vaiano per la Notte bianca del cibo italiano, sabato 4 agosto dalle 21 alle 23, giorno della nascita di Pellegrino Artusi.

Il museo della Badia di Vaiano, Casa Agnolo Firenzuola, diventa teatro della cena dedicata al padre della gastronomia italiana, Pellegrino Artusi, la cui casa natale di Forlimpopoli è stata inserita nell’Associazione nazionale Case della memoria: da qui l’idea di creare una Notte bianca del cibo italiano che legasse tutta la penisola tramite le altre Case della Memoria sparse in tutta Italia, seguendo le fila del progetto A tavola con i grandi inaugurato in occasione di Expo 2015. Alcune di queste case si limiteranno ad un’apertura serale mentre altre, come quella di Vaiano organizzeranno iniziative speciali all’insegna del buon cibo.

Oltre al museo della Badia di Vaiano, casa Agnolo Firenzuola, in Toscana hanno aderito la Casa sigfrido Bartolini a Pistoia dalle 20 alle 22, con l’esposizione di due dei manuali dell’Artusi che fanno parte della biblioteca Sigfrido Bartolini, Casa Giovanni Pascoli a Castelvecchio di Barga, la Casa Indro Montanelli di Fucecchio, la Casa di Michelangelo Buonarroti di Caprese Michelangelo e la Casa Giacomo Puccini a Lucca. Parteciperanno in differita anche la Casa Guidi di Firenze, la Casa dei poeti Elizabeth Barrett e Robert Browining, la Casa di Leonardo a Vinci e la Casa Ivan Bruschi di Arezzo

L’Associazione nazionale Case della memoria unisce 69 case museo in 12 regioni italiane, con il fine ultimo di lavorare insieme a progetti comuni per promuovere questa forma museale in modo incisivo anche in Italia.

 Per ogni informazione consultate il sito www.casedellamemoria.it

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.