Da oggi doppio “Uscio”, stessa “Bottega”. L’alimentari e punto pranzo vicino a porta Santa Trinita di Fausto Amatucci e famiglia riapre con una grande novità: durante la pausa estiva si sono svolti i lavori di ampliamento del locale, collegando il “vecchio” fondo con quello accanto dove fino a qualche mese fa c’era un parrucchiere per donna, raddoppiando lo spazio a disposizione per la clientela che ogni giorno frequenta a pranzo.

“Il progetto – racconta Amatucci – lo avevamo in testa da un anno: l’esigenza di offrire più spazio stava diventando fisiologica. La parrucchiera Lisa di fianco andava in pensione e abbiamo iniziato a parlarne e a studiare la possibilità di collegare i due fondi con una porta”.

In quattro anni di attività Uscio e Bottega è diventata una delle più vivaci attività di via Santa Trinita, oltre a punto di riferimento per chi ama fare la spesa previlegiando produttori a chilometro zero, ma anche chi ama mangiare panini giganti e gustosi o piatti di cucina casereccia a prezzi abbordabili: ogni giorno Fausto, la moglie Pamela e tutta la squadra dell’Uscio offrono circa 150 pasti tra panini, schiacciate e piatti caldi e freddi.

“Questo nuovo allestimento ci permette di mettere a sedere più di quaranta persone, non solo: quando capiterà l’occasione, avremmo anche a disposizione uno spazio in cui fare degustazioni o iniziative per promuovere i nostri fornitori, ma anche organizzare qualche evento speciale anche durante la stagione invernale. Nei prossimi giorni annunciamo una serata per brindare a questa nuova avventura”.

La formula di Uscio e Bottega non cambia: aperto dal lunedì al sabato, dall’alba a dopo pranzo in via Santa Trinita 107.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.