Prende il via alla fine di Settembre la nuova stagione del Funaro di Pistoia, il Centro Culturale che ormai da anni offre un ampio programma di spettacoli e performance pescando dalle più vive realtà contemporanee, oltre a tanti corsi di formazione e teatro ragazzi.

La nuova programmazione inizia il 29 settembre con un omaggio al regista, mimo, attore e danzatore britannico Lindsay Kemp. Si tratta della prima volta che la suo compagnia va in scena senza di lui, scomparso a Livorno lo scorso agosto. Lo spettacolo è la rivisitazione di “Dances from Kemp Dances”: un collage di performance teatrali nuove o che Kemp aveva creato o rinnovato per questo evento, interpretate da Daniela Maccari, Ivan Ristallo e James Vanzo. I brani saranno “Ricordi di una Traviata” e “The Angel”, montati specificatamente per Daniela Maccari per la serata al Funaro, “La femme en rouge” e “The Swan”. Alle interpretazioni si mischieranno contributi video su Kemp.

Il cartellone prosegue dal 5 al 7 ottobre con due interessanti momenti di “teatro fuori dal teatro”. Gli spettatori dovranno infatti spostarsi su un Teatrobus e un Camionteatro per godersi le performance di due compagnie di taetro itinerante. Teatri Mobili presenterà per un massimo di 35 spettatori alla volta “Manoviva” (adatto anche a bambini dai 3 anni in su) della Compagnia Girovago e Rondella, in tour da 35 anni in 15 paesi del mondo, e “Antipodi”, della Compagnia Dromosofista (per bambini dai 7 anni in su), nata dai figli di Marco Grignani e Federica Lacomba (Giorovago e Rondella).

Dal 2016 i due gruppi “di famiglia” viaggiano insieme per l’Europa con I Teatri Mobili. Giocoleria, acrobatica e teatro di figura saranno gli ingredienti di queste sorprendenti serate, adatte anche al pubblico dei più piccoli.

Il 19 ottobre torna il progetto “Floema” – incontri musicali della Fondazione Pistoiese Promusica, a cura di Daniele Giorgi – con “Tra immaginazione e follia – comporre Schumann”, composizione per voce recitante, pianoforte, viola, clarinetto, soprano.

Il 17 novembre arriva il pluripremiato “Esilio” di e con Mariano Dammaco e Serena Balivo, Premio Ubu 2017 come “Nuova attrice o perfermer”. La compagnia srà in residenza artistica al Funaro per il progetto “Finestre / Esercizi di ricerca e composizione teatrale” che prevede tre momenti di lavoro e condivisione con laboratori nei primi 6 mesi del 2019. La proposta è rivolta a attori e aspiranti tali, over 18.

Il 14 e 15 dicembre arriva il Pinocchio del Teatro del Carretto, versione poco rassicurante della fiaba di Collodi e pensata per un pubblico adulto. Interprete Giandomenico Cupaiuolo.

Il nuovo anno si apre con l’ormai di casa a Pistoia Daniel Pennac, che l’8 e il 9 febbraio arriva con l’anteprima italiana di “Mio fratello”, adattamento teatrale dell’ultimo lavoro di Pennac “Mon frère”, in uscita in Italia per Feltrinelli il prossimo autunno.

Il 9 e 10 marzo, in prima regionale, va in scena “Link Link Circus”, di e con Isabella Rossellini, regia di Guido Torlonia, un originalissimo one-woman show, che prende ispirazione dal regno animale.

E poi il 21 e 22 marzo “André e Dorine”, di Kulunka Teatro, compagnia dei Paesi Baschi. Una storia senza parole, affidata solo alla presenza scenica di due attori e delle loro maschere, una coppia di anziani ricorda il loro passato e ciò che li ha fatti innamorare l’uno dell’altra. Uno spettacolo dal linguaggio universale che ha ormai calcato le scene in oltre 30 paesi.

Nella grande offerta di quest’anno anche il nuovo “Cinetandem”, il cinema più piccolo del mondo (due i posti disponibili), dove è possibile in ogni momento dell’anno, su prenotazione, assistere a cortometraggi d’autore e a sorpresa.

Per il programma completo e tutte le info:
www.ilfunaro.org