Sono oltre cinquecento i ricercatori coinvolti nel vasto e articolato programma di iniziative che porterà di nuovo la ricerca e la scienza nelle piazze delle città della regione il prossimo 28 settembre, quando tornerà l’appuntamento con “Bright 2018”, la Notte delle ricercatrici e dei ricercatori in Toscana che si svolge in contemporanea in tutta Europa.

Grazie a un lavoro di squadra collaudato, i ricercatori mostreranno al pubblico il loro lavoro e sveleranno i segreti dei laboratori, portando nel cuore delle città la ricerca con attività dedicate alla scienza, alla letteratura, alla storia, alle materie sociali e politologiche. Tutte le discipline, nessuna esclusa, parteciperanno alla festa, molto attesa.

Gli eventi si svolgeranno ad Arezzo, a Calci, a Cascina, a Firenze, a Grosseto, a Portoferraio all’Isola d’Elba, a Livorno, a Lucca, a Pisa, a Pontedera, a Portoferraio, a Prato, a Siena e a Viareggio. Ma in alcune città ci sarà anche un’anteprima e un prologo, giovedì 27 e sabato 29 settembre, con appuntamenti durante il giorno.

Le iniziative sono pensate per il coinvolgimento di persone di tutte le età: in compagnia della famiglia, con la scuola, gli amici o da soli, curiosi di capire come funzionano le cose, anche partecipando a esperimenti nelle piazze, nei giardini o nei luoghi dove normalmente si fa ricerca.

La Notte dei ricercatori a Prato si svolgerà anche presso il Polo Universitario “Città di Prato” in collaborazione con il Comune di Prato. Dalle 17.00 alle 19.00 di venerdì 28 settembre nel cortile interno del PIN si terranno una serie di mini-conferenze per mostrare come i ricercatori operano e cosa significa concretamente “ricerca applicata” grazie ad esempi di ricerche svolte. Anche questo anno sono previsti stand dei laboratori ed attività collaterali! A seguire il tradizionale “Brindisi alla Ricerca”.

Un altro grande appuntamento è il concerto gratuito dello Stato Sociale in Piazza del Campo a Siena.

Tutte le iniziative in Toscana, suddivise per città, le trovate sul sito del “Bright 2018”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.