La Scuola di Cinema Anna Magnani presenta corsi e novità didattiche per chi vuole entrare nel mondo del cinema, fra nuove collaborazioni, nuovi corsi e un nuovo logo.

Collaborazioni con Quilombo e istituzioni, attenzione rivolta anche a giovani e giovanissimi con nuovi corsi e attività e laboratori rivolti ad ex corsisti, tutto accompagnato da un rinnovamento di immagine: nuovo logo, nuovo sito e un nuovo spot che verrà proiettato in occasione dell’apertura del nuovo anno, giovedì 25 ottobre presso Le Palace. I corsi inizieranno la seconda settimana di novembre.

Le collaborazioni

L’idea della Scuola di cinema Anna Magnani è quella di legare ancora di più con la città, diventando centro di formazione e progettazione culturale, iniziando un rapporto di collaborazione con altre realtà associative pratesi: due delle più importanti saranno quella con La Brigata Ballerini e Quilombo, trasferitosi da poco in via Targetti.
Proprio alla nuova sede del Quilombo si terranno i corsi di recitazione per ragazzi e adulti tenuti da Chiara Luccianti e la parte pratica del corso di operatore e fotografia di David Becheri.

I corsi

I corsi sono il cuore di una scuola, e aprire le porte ai più giovani è fondamentale: la Scuola di cinema Anna Magnani propone infatti corsi di recitazione per bambini sotto gli undici anni e il corso di cinema ABCIAK, un laboratorio di cinema dedicato ai ragazzi fra gli undici e in quindici anni. 
Per gli adulti sono previste diverse attività: gli allievi resteranno ancora più vicini alla scuola tramite un laboratorio di sceneggiatura permanente aperto solo agli ex corsisti che lavorerà su progetti che escano dai confini della scuola, mentre verrà rilanciato il Nuovo Cantiere Cinema grazie alla collaborazione con Echivisivi e Samuele Rossi.

Da segnalare anche la collaborazione con i Servizi Educativi di Prato nell’ambito del progetto Conoscersi per stare bene insieme, che lavora su inclusione e intercultura coinvolgendo scuole dell’infanzia e primarie: la scuola di cinema svolgerà attività con i più piccoli usando video non solo per documentare le attività del laboratorio, ma soprattutto come mezzo di espressione e narrazione.

Ecco le novità nel dettaglio.

Laboratorio di sceneggiatura permanente
Il corso, riservato ad ex corsisti, da la possibilità di accedere ai migliori allievi del corso di sceneggiatura al laboratorio, coordinato da Ilaria Mavilla e Gabriele Marco Cecchi. La volontà è quella di coinvolgere gli allievi nella progettazione scrittura di soggetti e sceneggiature destinate alla ricerca di fondi, alla partecipazione a bandi o a concorsi degni di nota. Gli allievi potranno quindi, finito di scrivere un cortometraggio, cimentarsi in esperienze più complesse come l’ideazione di serve web o tv o il trattamento di un lungometraggio.
Numero massimo di allievi: 8. Cadenza bisettimanale, quota 120 euro a testa più 20 di tesseramento. 

Laboratorio ABCIACK
Un laboratorio per ragazzi dagli undici ai quindici anni per avvicinarli al linguaggio del cinema, rendendoli protagonisti di tutto il processo produttivo: dall’ideazione del soggetto all’ideazione del set, fino al montaggio.
Numero massimo di allievi: 8. Quota 280 euro più 20 di tesseramento.

Progetto Nuovo Cantiere Cinema
Il progetto, che gode del patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Prato, si rivolge a chi vuole fare del cinema un mezzo per parlare della realtà e a chi, invece, preferisce apprendere le ultime tecniche produttive. 

Il Workshop/Corso di Regia di Cinema Documentario, condotto da Samuele Rossi spingerà gli allievi a individuare un tema e svilupparlo in un documentario, scrivendo, producendo e realizzando il proprio film.
Il corso, della durata di 16 incontri e una giornata di lavoro in esterni per un totale di 38 ore, vedrà le ultime quattro settimane dedicate alla realizzazione, da parte degli studenti, di instant documentaries della durata massima di 10 minuti. Alla fine del workshop saranno selezionati due studenti per l’attivazione di due tirocini formativi da effettuarsi all’interno delle produzioni in corso di Echivisivi.
Quota di iscrizione: 500 euro.

Il Seminario intensivo di produzione e organizzazione cinematografica creativa, anch’esso condotto da Samuele Rossi, analizza, elabora e costruisce percorsi produttivi cinematografici indipendenti in una full-immersion in questo mondo tramite lo studio, approfondimento e approccio pratico delle tecniche produttive più moderne. Gli allievi potranno imparare a costruire non solo percorsi indipendenti autonomi, ma anche modelli produttivi commerciali su larga scala per iniziare ad orientarsi nell’industria cinematografica. Lo stage finale si svolgerà sui set di cortometraggi prodotti dalla scuola, e alla fine del percorso saranno selezionati due studenti da inserire come tirocinanti all’interno della produzione cinematografica Echivisivi. 
Il corso avrà una durata di 27 ore complessive, per 12 incontri. Quota di partecipazione: 450 euro.

I progetti

La Scuola di cinema Anna Magnani, nel frattempo, ha in cantiere un film sulla vita di Margherita Datini, moglie e strettissima collaboratrice di Francesco di Marco Datini: il film parlerà di tutti gli aspetti di Margherita come persona, dalla solitudine al talento come prima donna imprenditrice della storia, dalla sua religiosità al suo sistema di timori e valori.  

Immagine tratta dal sito della Scuola di Cinema Anna Magnani

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.