A ruota libera, il primo torneo quadrangolare di pallamano aperto anche ai ragazzi diversamente abili è in programma al Palakobilica (ex Estraforum) di Prato, domenica 21 ottobre dalle 9 alle 18.

Il progetto A ruota libera è nato nel 2015 dalla collaborazione tra ASD pallamano Prato e il Gruppo genitori del CSSR Giovannini di Prato, col patrocinio del Comitato Paralimpico della Toscana: è una pallamano speciale, perchè praticata da ragazzi in carrozzina portatori di varie disabilità e ragazzi non disabili che giocano alla pari con i loro coetanei, dotandosi di rotelle come loro e affrontando lo sport da una prospettiva diversa. L’obiettivo è quello di includere sempre più ragazzi diversamente abili nelle attività sportive, migliorando le capacità del gruppo di aderire a regole e modalità di gioco e coinvolgendo nel progetto anche ragazzi non disabili, per far capire a tutti l’importanza dell’inclusione nello sport.

Le partite di domenica 21 ottobre dureranno venti minuti divisi in due tempi, con cinque minuti di pausa fra l’uno e l’altro, e vedranno scendere in campo ASDA Super Team Libertas, Pallamano A Ruota Libera Prato, Tushe Prato e Pallamano Tavarnelle. Alla giornata parteciperà con un intervento anche il Maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Giangrande, ferito dai colpi di arma da fuoco di Luigi Preiti insieme al collega Francesco Negri nel 2013 presso Palazzo Chigi a Roma.

Ecco il programma della giornata:

Ore 9: Arrivo delle squadre partecipanti
Ore 10: Pallamano A Ruota Libera Prato contro Tushe Prato
Ore 10,30: ASDA Superteam Libertas contro Pallamano Tavarnelle
Ore 11: Tushe Prato contro ASDA Superteam Libertas
Ore 11,30: Pallamano Tavarnelle contro Pallamano A Ruota Libera Prato
Ore 12: Pallamano Tavarnelle contro Tushe Prato
Ore 12,30: Pallamano A Ruota Libera Prato contro ASDA Superteam Libertas
Ore 13 – 14,30 Pausa pranzo
Ore 14,45: Intervento del maresciallo Giuseppe Giangrande
Ore 16,20: Finale terzo e quarto posto
Ore 17: Finale primo e secondo posto
Ore 18: Premiazioni.

Sarà presente al torneo anche Christian Giagnoni, campione italiano di handbike. 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.