Il progetto Gusto a sostegno della formazione nel turismo nella provincia di Prato è sui blocchi di partenza con corsi gratuiti per diventare cameriere o cuoco professionista riservati a disoccupati, occupati e inattivi iscritti ai centri per l’impiego della Regione Toscana.

Le iscrizioni sono aperte: fino a mercoledì 21 novembre sarà possibile iscriversi al corso per cameriere professionista, finanziato dalla regione attraverso fondi FSE e organizzato da Omnia Formazione: saranno insegnante tecniche di accoglienza, i compiti da svolgere, le mansioni egli strumenti del mestiere e le principali normative del settore. Il corso, strutturato in 900 ore suddivise in 510 in aula, 30 di accompagnamento e 360 di stage in aziende locali, è pensato per chi ha compito 18 anni e concluso gli studi obbligatori. L’inizio del corso è fissato per dicembre 2018, la conclusione per novembre 2019 con un esame finale.

Chi fosse interessato a iscriversi al corso per cameriere professionista può presentare a mano la domanda d’iscrizione, accompagnata dal curriculum formato europeo firmato, dalla copia di un documento di identità ed dall’eventuale permesso di soggiorno in corso di validità entro le 12 di mercoledì 21 Novembre 2018 presso gli uffici Omnia Formazione, nella sede di Prato in Via Valentini, 7 presso Prato City.

I moduli sono scaricabili dal sito della Confcommercio pratese   e per ogni informazione sul corso potete chiamare il numero 0574560701 o scrivere a [email protected].

Sarà invece possibile iscriversi al corso di cuoco esperto in prodotti locali entro venerdì 23 novembre alle 12,30, presso la sede del Cescot Prato di via Pomeria 71/b: il corso punta alla formazione di una figura professionale capace di lavorare una ziende di ristorazione, acquistando, ricevendo e controllando la merce e i cibi freschi, collaborando alla preparazione di piatti semplici, preparando semilavorati e trattando le materie prime. Il corso punta inoltre a far apprendere le conoscenze necessarie alla gestione delladisoensa, la cura degli ambienti, macchinari, attrezzature e utensili della cucina e predisposizione ed elaborazione del menù, lavorando al buffet e al servizio, collaborando nella vendita di pietanze e di bevande ed eseguendo lavori di preparazione e di pulizia dei locali. 

Il corso è strutturato in 900 ore, di cui 510 in aula, 30 di accompagnamento e 360 di stage, è creato per i maggiorenni che hanno compiuto il ciclo di studi obbligatorio. L’inizio è previsto per dicembre 2018, e finirà a novembre 2019 con un esame conclusivo. I moduli per iscriversi sono scaricabili dal sito del Cescot, mentre per ogni informazione potete chiamare il numero 057440291, o scrivere a [email protected].

Oltre a questo corsi partiranno anche percorsi più brevi per barman, addetto alla cucina, pizzaiolo e pizzaiolo specializzato alla preparazione di prodotti senza glutine, per i quali sarà possibile ottenere la certificazione delle competenze acquisite.
Il progetto prevede anche azioni di formazione e consulenza per chi voglia avviare un’impresa nel turismo, rivolto a chi avrà frequentato uno dei corsi e a chi, avendo una propria idea d’impresa, necessiti di un sostegno per realizzarla.

I corsi fanno parte del progetto della Regione Toscana creato con i fondi del FSE: Gusto-Percorsi enogastronomici, itinerari turistici e formazione è realizzato con partner locali quali Omnia, Confcommercio, Cescot e la capofila Confesercenti, oltre alle associazioni di categoria. Da novembre 2018 a dicembre 2019 sono previsti molti altri corsi di formazione per chi vorrà lavorare nel mondo del turismo.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.