In via Settesoldi arriva la Paella. E’ la grande novità di questa stagione al Pinchos, il locale che da un anno e mezzo diffonde la cultura culinaria spagnola tra tapas, patatas bravas e cervesa, ma non solo.
La formula del locale di Vincenzo Colucci, Leonardo Piccirillo e Roberto Riccio è ormai nota a tanti frequentatori del centro storico di Prato: piccoli assaggi di pietanze, stuzzichini per un aperitivo o una cena particolare. A base di pinchos, appunto.

“La vetrina del nostro bancone – raccontano i proprietari – rispecchia la nostra idea e il nostro concept, perché con lo stecchino tutto può diventare un pinchos: il burrito messicano, un mini burger, delle crocchette con la carne o la verdura. Un modo di sperimentare partendo da una proposta ristorativa che nasce in Spagna, ma che spazia anche in altri Paesi”.

Da una settimana è stata lanciata una nuova serata dedicata alla paella: il mercoledì sera, per chi prenota entro il lunedì precedente, con 15 euro si potrà ricevere una porzione di paella a base di pesce e un bicchiere di sangria media. Questa novità si aggiunge alle offerte riservate ai gruppi di persone che vogliono cenare in via Settesoldi, al numero 11.

“Da noi è possibile passare ogni serata in maniera diversa, mangiare sperimentando mondi lontani: dal vegetariano al vegano, dalla carne al pesce. La varietà di pinchos che ci inventiamo è grande e spazia anche fuori dalla penisola iberica rispettando sempre la stagionalità degli ingredienti. Sulle Tapas, invece, cerchiamo di rimanere nella tradizione spagnola”.

Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare 329 392 5185 o seguendo la pagina Facebook del locale.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.