Grandi filosofi da tutto il mondo per il convegno Karl Marx nel XXI secolo, venerdì 14 e sabato 15 dicembre, nel salone consiliare del Palazzo Comunale e alla Biblioteca Lazzerini.

Il più importante momento di confronto sul filosofo ed economista Karl Marx mai organizzato in Italia, a 200 anni dalla sua nascita: il convegno Karl Marx nel XXI secolo porta in città  nomi come quello di Agnes Heller dell’università di Budapest, massima esponente della Scuola di Budapest, Massimo Cacciari dell’Università San Raffaele di Milano e Aldo Mola dell’università di Bruxelles. 

Il convegno nasce dai seminari politico culturali organizzati dal Pin, coordinati dal professor Lucarini, ed è il primo di questa portata in Italia dedicato a Marx: non un’apologia di Marx, però, ma un convegno storiografico e di ricerca per capire cosa sia ancora vivo e cosa sia invece ormai suo operato nel pensiero del filosofo tedesco.

Ecco il programma delle due giornate:

Venerdì 14 dicembre – Salone Consiliare del Comune di Prato

Ore 9,30: Saluti ufficiali del sindaco Matteo Biffoni, del presidente del Pin Maurizio Fioravanti e di Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale della Toscana.
Ore 10-13: Prima sessione, Marx nel suo tempo
Sessione presieduta da Valdo Spini, presidente della fondazione Circolo Rosselli e dell’associazione delle Istituzioni Culturali Italiane.
Intervengono Anges Heller, Claudio De Vincenti, Giacomo Marramao, Maurizio Cacciari, Francesco Ingravalle.
Ore 15-18: Seconda sessione, Marx, marxiani, marxisti.
Sessione presieduta da Aldo Mola. Intervengono Biagio De Giovanni, Sara Sappino, Enrico Marino, Riccardo Roni, Federico Lucarini.

Sabato 15 dicembre, Sala conferenze della Biblioteca Lazzerini

Ore 10-13: Marx oggi e domani
Presiede Maurizio Fioravanti, intervengono Luigi Lombardi Vallauri, Guglielmo Forges Davanzati, Pier Polo Portinaro, Daniel Gamper, Furio Cerutti.

Immagine tratta da Wikipedia

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.