I corsi dell’Università del Tempo libero “Eliana Monarca” sono finalmente pronti, aperti a tutti.

Il programma inizierà martedì 15 gennaio con un ciclo di conferenze dedicato a “La grande madre Russia: gli zar, l’illuminismo, la rivoluzione d’ottobre, lo stato socialista”. Sono inoltre in programma gli incontri proposti dal Teatro Metastasio, un corso sul romazo italiano fra ottocento e novecento, incontri su tecnologia, economia e jazz.

I corsi, a cura dell’Associazione culturale Linguaggi – percorsi nelle Culture, si svolgeranno nell’Aula Magna del PIN, in piazza Ciardi, martedì e giovedì dalle 16 alle 18. Le iscrizioni sono aperte a tutti, per informazioni è possibile chiamare i numeri 0574459236 e 3664160801, scrivere a [email protected] o visitare il sito dell’università.

Ecco il programma completo.

La grande madre Russia: gli zar, l’illuminismo, la rivoluzione d’ottobre,lo stato socialista.
Storia, cultura, letteratura, arte di un popolo così vicino a noi, ma con tradizioni, abitudini, pensieri diversi: dalla schiavitù alle monarchie illuminate, dall’Ancien Regime alla Rivoluzione di Ottobre, dalle alleanze nello scacchiere europeo all’insorgere dei grandi conflitti mondiali, al tramonto del potere socialista. Tutti gli incontri si terranno dalle 16 alle 18.

Martedì 5 febbraio: La restaurazione e la servitù della gleba: Nicola I – Prof. Giovanni Cipriani
Giovedì 7 febbraio: Tra Ottocento e Novecento: Cechov, Gorkij – Professoressa Milva Cappellini
Martedì 12 febbraio: I primi cambiamenti e la fine del secolo: Alessandro II – Prof. Giovanni Cipriani
Martedì 19 febbraio: Il nuovo secolo e la famiglia imperiale alle soglie della rivoluzione d’ottobre: Nicola II – Prof. Giovanni Cipriani
Martedì 26 febbraio: Il Bolscevismo e la nascita di una dittatura: Lenin, Trockij, Stalin – Prof. Giovanni Cipriani
Giovedì 28 febbraio: La stagione simbolista e futurista: Block, Achmatova, Cvetaeva, Esenin, Majakovskij – Professoressa Milva Cappellini
Martedì 5 marzo: Stalin, la II Guerra Mondiale – Prof. Giovanni Cipriani Giovedì 7 marzo: Poeti e scrittori del Novecento: Pasternak, Bulgakov – Professoressa Milva Cappellini
Martedì 12 marzo: Mir Iskustva: Il mondo dell’arte e i balletti russi. La Russia e l’Occidente fra ‘800 e ‘900 – Professor Stefano De Rosa
Martedì 19 marzo: Il futurismo in Russia, fra Occidente e Oriente – Professor Stefano De Rosa
Martedì 26 marzo: Arte e Rivoluzione. Gli artisti russi impegnati a fianco della rivoluzione – Professor Stefano De Rosa
Martedì 2 aprile: Chagall, Kandinsky e gli altri. Il tramonto dell’utopia e la cupa “normalizzazione” staliniana – Professor Stefano De Rosa

Teatro Metastasio: incontri con i protagonisti
Anche quest’anno torna la collaborazione con la Fondazione teatro Metastasio, con una conversazione dedicata alla proposta che il Metastasio offre per il teatro dei ragazzi, per far capire agli adulti come è possibile giocare sulle parole, sul linguaggio figurato e coinvolgere i giovani nell’atmosfera del teatro. In corrispondenza degli spettacoli previsti nella stagione in corso vengono proposte lezioni ed incontri con registi ed attori per conoscere le storie delle opere rappresentate, le innovazioni drammaturgiche, le bizzarrie dei registi, il ruolo del teatro nella trasformazione del sentire le difficoltà del vivere. Tutte le lezioni si terranno dalle 16 alle 18.

Giovedì 24 gennaio: Incontro con la compagnia- La regina delle nevi Giovedì 14 febbraio: Intervento di un attore della compagnia Kinkaleri Giovedì 21 febbraio: T. Granata – attore ed interprete della Bisbetica
Giovedì 16 maggio: Incontro con la compagnia – Scene del Faust

Il romanzo italiano fra ottocento e novecento – Parte prima
Il corso, oltre a ripercorrere la storia della letteratura dalle sue origini ai giorni nostri, punta a far acquisire la conoscenza della letteratura italiana a cavallo tra Ottocento e Novecento, attraverso quadri di insieme e approfondimenti su autori che segnano il passaggio dal romanzo romantico a quello verista, al decadente, infine a quello neorealista. Tutte le lezioni si terranno dalle 16 alle 18.

Giovedì 14 marzo: Manzoni e le origini del romanzo italiano – Professor Simone Contardi
Giovedì 21 marzo: Verga e la narrazione verista in Italia – Professor Andrea Mazzoni
Giovedì 28 marzo: Dal romanzo estetizzante al romanzo di analisi: D’Annunzio e il romanzo decadente ed estetizzante – Professoressa Maria Stella Valentini
Giovedì 4 aprile: Dal romanzo estetizzante al romanzo di analisi: Svevo – Professoressa Milva Cappellini
Giovedì 11 aprile: Letteratura e drammaturgia: D’Annunzio, Pirandello, Eduardo – Professor Massimiliano Barbini

Tecnologia ed economia, a cura di Laboratorio di Economia dell’Innovazione LEI “Keith Pavitt”, PIN Università di Firenze.
Il corso si articola su quattro incontri intorno ai temi dell’innovazione accelerata e le ricadute di questo nuovo modo di interpretare l’economia industriale, dando uno sguardo alla organizzazione produttiva, ai cambiamenti nel campo del lavoro, dell’impresa e della vita sociale. Tutte le lezioni si terranno dalle 16 alle 18.

Martedì 9 aprile: Statistica economica – Professor Piero Ganugi, Università di Parma
Martedì 16 aprile: Economia 4.0 : innovazione accelerata, rottura e ricostruzione della crescita economica e le sue ricadute sociali, lavorative e culturali – Professor Mario Lombardi, Università di Firenze
Martedì 30 aprile: Accelerazione 5G : come cambiano le modalità della comunicazione e dell’informazione – Prof. Lorenzo Mucchi, Università di Firenze
Giovedì 2 maggio: La simulazione della situazione economica della Regione Toscana nelle proiezioni statistiche nel prossimo futuro – Professor Fabio Giovagnoli

Conoscere il jazz: quattro prospettive: corso a cura del Professor Stefano Zenni.
Questo ciclo di quattro incontri consente un’introduzione alla conoscenza e all’ascolto del jazz. Ogni appuntamento è concepito con un taglio differente, per offrire quattro punti di vista diversi sulla musica che ha cambiato il ventesimo secolo: un incontro di tipo biografico, una guida all’ascolto, uno studio sulla musica e sulla danza e una panoramica sui cambiamenti estetici provocati dal jazz in Europa. Tutte le lezioni si terranno dalle 16 alle 18.

Martedì 7 maggio: Ritratti di Jazz. Riscoprire Satchmo. La rivoluzione musicale di Louis Armstrong – Professor Stefano Zenni
Martedì 14 maggio: Viaggio nel capolavoro. Ellington canta Shakespeare: Such Sweet Thunder – Professor Stefano Zenni
Martedì 21 maggio: Oltre la musica. Il jazz e la danza: come lo swing ha cambiato il nostro corpo – Professor Stefano Zenni
Martedì 28 maggio: Oltre la musica. Black Bottom futurista: il jazz arriva in Europa – Professor Stefano Zenni.

La musica russa fra tradizione e innovazione: corso a cura del Professor Alberto Batisti.
I compositori russi hanno dato alla storia della musica contributi fra i più originali e idiomatici: a partire dalla prima metà del XIX secolo i musicisti russi hanno creato i caratteri originali della loro scuola e sono riusciti, nella seconda metà dell’Ottocento, a conquistare un ruolo di primo piano nel panorama artistico europeo grazie alla freschezza e all’energia della loro ispirazione anti-accademica. Le loro opere conservano e esaltano le melodie della tradizione popolare russa e rielaborano la musica del canto liturgico ortodosso. Prodotto di questa linfa, una nuova generazione di maestri ha cercato di coniugare la tradizione con l’innovazione del linguaggio sonoro, gettando le basi delle avventure musicali del XX secolo. Tutte le lezioni si terranno dalle 16 alle 18.
Martedì 1 ottobre: I padri fondatori della musica russa: Glinka, Balakirev, Borodin – Professor Alberto Batisti
Martedì 8 ottobre: Il genio barbaro e il suo divulgatore: Musorgskij e Rimskij-Korsakov – Professor Alberto Batisti
Martedì 15 ottobre: Cajkovskij e il decadentismo musicale europeo – Professor Alberto Batisti
Martedì 22 ottobre: Russi a Parigi: I Ballets Russes, Sergej Djagilev e Igor Stravinskij – Professor Alberto Batisti
Martedì 29 ottobre: Figli della Rivoluzione d’ottobre e vittime di Stalin: Prokof’ev e Sostakovic – Professor Alberto Batisti

Cosa pensiamo quando parliamo di tute la della salute.
Il concetto di salute è complesso ed articolato, più ampio rispetto all’accezione comune del termine composto, oltre che da parametri fisici, chimici, biologici, legati all’invecchiamento ed alla fisiologia del corpo umano, anche da aspetti antropologici: su come l’uomo si è evoluto nel tempo. Un viaggio che, ponendo al centro del suo interesse l’uomo, inizia dall’antropologia e dall’anatomia, passa dall’alimentazione e dalla psicoanalisi e si conclude con una riflessione su come il concetto di salute si sia evoluto nel tempo tanto da divenire principio di eccellenza della nostra costituzione, nell’articolo 32 della Costituzione Italiana: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”. Tutte le lezioni si terranno dalle 16 alle 18.

Giovedì 3 ottobre: Il futuro presente: dalla conoscenza e relazione sociale al mondo virtuale – Dottor Maurizio Bellini
Giovedì 10 ottobre: Movimento e nutrizione: basi per autonomia e speranza di vita – Dott. Antonio Bavazzano ORE 16-18
Giovedì 17 ottobre: Il cibo come preparazione e consumo – Dottor Antonio Bavazzano
Giovedì 24 ottobre: La mente ed il corpo: i nuovi orizzonti della psicanalisi – Dottor Maurizio Bellini
Giovedì 31 ottobre: L’eutanasia: correnti di pensiero, modi diversi di pensare il fine vita – Dottor Piero Taiti
Giovedì 7 novembre: Cosa ci racconta la Costituzione Italiana – Professor Maurizio Fioravanti

La molteplicità dei mondi
Lo spazio, la scienza e l’astronomia raccontate da esperti. Tutte le lezioni si terranno dalle 16 alle 18.
Martedì 5 novembre: La nascita delle stelle e dei sistemi planetari – Professor Daniele Galli
Martedì 12 novembre: Morte e resurrezione di una stella – Professor Niccolò Bucciantini
Martedì 19 novembre: Esplosioni cosmiche – Professoressa Elena Amato Martedì 26 novembre: Mondi fantastici: la ricerca di terre abitabili – Professoressa Edvige Corbelli.

Oltre ai corsi offerti, i soci dell’Università del tempo libero potranno approfittare di altre iniziative nel corso dell’anno come visite guidate a mostre, musei e gallerie d’arte. Ecco cosa c’è in calendario al momento.

Spettacoli proposti in accompagnamento alle conferenze del Teatro Metastasio:
Mercoledì 23 e venerdì 25 gennaio ore 10: La regina delle nevi
Spettacolo di MetRagazzi: compagnia Giallo mare al Teatro Metastasio Domenica 17 e martedì 19 febbraio ore 10: I love you Tosca
Spettacolo di MetRagazzi: compagnia Kinkaleri al Teatro Metastasio
Giovedì 21 e Domenica 24 febbraio: La bisbetica domata, Teatro Metastasio Martedì 7 e domenica 19 maggio: Scene da Faust, produzione Teatro Metastasio e Teatro Fabbricone.

Da mercoledì 22 a domenica 26 maggio è inoltre previsto un viaggio in visita ai luoghi più significativi della Russia.

Immagine tratta da Wikipedia.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.