ospedale santo stefano

Un nuovo servizio di Day Service geriatrico per i cittadini più fragili e le loro famiglie è stato inaugurato una settimana fa all’Ospedale Santo Stefano di Prato. Si tratta di un distaccamento interno del reparto di geriatria, che permette un percorso accellerato dedicato ai pazienti anziani. Vi potranno far ricorso quelli con patologie acute, o che sono ripetutamente caduti negli ultimi mesi, che soffrono di un disturbo comportamentale in corso di demenza e quelli già presenti nel database dei servizi geriatrici.

Questi cittadini potranno evitare le lunghe attese del pronto soccorso ed essere direttamente presi in carico dal personale di geriatria, tramite questo nuovo servizio.

Il Day Service è infatti collocato vicino alla medicina d’urgenza, quindi proprio alle porte del presidio ospedaliero. In questo modo la presa in carico dei pazienti anziani è praticamente immediata da parte del team medico e infermieristico specializzato.

I pazienti potranno eseguire subito gli accertamenti necessari, in ambienti per loro idonei dotati di poltrone e letti, effettuare le visite specialistiche, gli esami, ematici e strumentali (dalla radiografia all’ecografia, all’elettrocardiogramma, fino alla risonanza magnetica e alla PEC cerebrale), fare le terapie di cui necessitano e poi tornare a casa o proseguire il ricovero, se il team multispeciliastico lo ritiene necessario. In alternativa potranno programmare un nuovo accesso, sempre nel day service, per ripetere i controlli. Tutto in poche ore o al massimo in giornata.

Il Day Service potrà inoltre essere utilizzato dai medici di famiglia che potranno inviare i loro assistiti sia per le prime diagnosi che per i casi clinici complessi e a rischio complicanze, come ad esempio pazienti cronici affetti da pluripatologie, o con un grave deterioramento delle funzioni cognitive.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.