Due giorni fra teatro, esplorazione urbana e poesia con la Via della poesia cinese, sabato 9 e domenica 10 febbraio.

Dal centro storico fino al Macrolotto Zero esplorando la città: la Via della poesia cinese viene sorretta da Consuelo Ciatti, attrice, e il regista e sinologo Sergio Basso con un percorso poetico itinerante “Chinatown Rhapsody” che partirà da Palazzo Pretorio e arriverà nel Macrolotto Zero e Dryphoto, mentre Carlo Infante organizzerà tre walkabout, conversazioni itineranti con l’ausilio di sistemi whisper-radio: due saranno aperti al pubblico, mentre uno sarà riservato agli studenti del Cicognini.

Ultimo tassello del mosaico sarà il Teatro Fabbricone: “Ti ho sentito cantare, come in sogno” è uno spettacolo che viaggia nella cultura cinese attraverso la sua poesia millenaria con componimenti a volte reperiti con una lunga ricerca e appositamente tradotti. In scena Consuelo Ciatti e Sergio Basso, accompagnati dal guzheng suonato dal vivo da Zhaoyang Pu Ghioldi.

Ecco il programma completo.

Sabato 9 febbraio

Ore 18, Museo di Palazzo Pretorio: Overture
Serata di apertura de La via dellapoesia cinese, incontro e performance di Consuelo Ciatti e Sergio Basso.

Ore 18,30, Museo di Palazzo Pretorio: Chinatown Rhapsody
Partenza del Walkabout in direzione di Dryphtoo arte contemporanea in una conversazione radio-nomade condotta da Carlo Infante insieme a Consuelo Ciatti e Sergio Basso. Il walkabout entrerà nel Macrolotto Zero con soste e interventi di lettura poetica.

Ore 19,30, Dryphoto: Aperitivo
Confronto e incontro di assaggi cinesi e italiani.

Domenica 10 febbraio

Ore 11, Piazza del Comune: Walkabout
Walkabout di esplorazione partecipata condotto da Carlo Infante da Palazzo Pretorio al Tempio Buddista di piazza del Mercato Nuovo. Conversazione in whisper radio, adatta anche a un luogo di culto, tramite la quale saranno diffuse musiche cinesi d’ispirazioni buddista e le voci di Consuelo Ciatti e Sergio Basso che introdurranno lo spettacolo “Ti ho sentito cantare, come in sogno” previsto al Fabbricone.

Ore 21, Teatro Fabbricone: Ti ho sentito cantare, come in sogno
Spettacolo che porta nella cultura cinese attraverso la sua poesia. Consuelo Ciatti e Sergio Basso in scena, musiche eseguite dal vivo di Zhaoyang Pu. Regia di Sergio Basso. Lo spettacolo, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Prato, si inserisce tra le iniziative per la celebrazione del Capodanno Cinese 2019. Ingresso 5 euro.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.