Met Jazz 2019 porta a Prato, in prima assoluta, l’omaggio di Ares Tavolazzi, Antonino Siringo e Andrea Torfanelli al leggendiario musicista jazz Sun Ra.

Lunedì 11 febbraio alle 21 al Teatro Fabbricone debutterà infatti “A sound of joy” (Omaggio a Sun Ra), rilettura del sound fisico e trascinante in modo contenuto e controllato, da camera, facendo a meno della batteria ma conservando la forza ritmica della musica originaria.

“Sun Ra” infatti, al secolo Herman Blount (1914-1993), “ha incarnato il senso profondo dell’utopia afroamericana, ovvero l’aspirazione a un mondo migliore (qui addirittura lo spazio cosmico) traducendola in una musica profondamente fisica, ritmica, trascinante e materica, sprigionata da un’orchestra variopinta e spettacolare”, si legge nella presentazione.

A seguire, il Claudio “Filippini Trio” (suonano con Filippini anche Luca Bulgarelli e Marcello Di Leonardo) fanno invece esplodere in “Before the Wind” una macchina narrativa con arrangiamenti ricchi di svolte, cambi d’atmosfera, composizioni di ampio respiro o bozzetti fortemente caratteristici in uno straordinario trio a parti equivalenti.

Biglietto intero 20 euro. Ridotti: 15-13 euro. Maggiori info sul sito del Met.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.