Sabato 16 Marzo alle 18 Sofia, il film di Meryem Benm’Barek che le è valso il premio per la miglior sceneggiatura al Festival di Cannes, verrà proiettato al cinema del Centro Pecci alla presenza della regista.

Sofia è il film d’esordio della regista Meryem Benm’Barek, che si è aggiudicata non solo il premio per la miglior sceneggiatura al Festival di Cannes, ma anche il premio della critica dal Sindacato nazionale critici cinematografici italiani con un’opera estetica e profondamente politica.

Sofia, la protagonista, ha vent’anni e vive a Casablanca con i genitori ai quali ha accuratamente nascosto la gravidanza: sua cugina Lena, infermiera, la vede accusare violenti crampi allo stomaco durante un pranzo di famiglia e capisce subito la situazione, portandola in ospedale per partorire con la scusa di andare in farmacia. A questo punto restano solo 24 ore per trovare il padre e sposarlo per non infrangere la legge.

Sofia, ricca ma non bella, è il brutto anatroccolo della sua famiglia: non ha un lavoro né idea di cosa fare nella vita: il suo bambino è la sua rivincita e la sua vergogna, il segno della sua estraneità al mondo familiare e sociale di cui fa parte.

Meryem Benm’Barek, marocchina nata a Rabat e cresciuta in Belgio classe 1984, svela l’arretratezza dei codici penali e morali del Marocco contemporaneo e lo scontro di classe fra le due famiglie coinvolte nella vicenda, decise a nascondere questioni di interesse dietro la scusa della rispettabilità. Dopo la proiezione incontrerà il pubblico.

Ingresso intero 6 euro, ridotto 4,50.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.