Sabato 23 Marzo sarà una data da segnare sul calendario: non solo per le manifestazioni che vedranno contrapporsi Forza Nuova e il Presidio Antifascista, ma anche per la serie di eventi che si terranno in città.

Da Recò a Prato città aperta, fino a Mina Welby e Beppino Englaro al Cicognini, Sandro Veronesi al caffè Bacchino il Presidio Antifascista e la manifestazione di Forza Nuova: pare che a Prato non siano mai successe così tante cose contemporaneamente.

Ecco un programma per riassumere la giornata.

Museo del Tessuto, ore 9,30: Il ruolo delle città nell’economia circolare
Con Simona Bonafè, europarlamentare; Matteo Biffoni, sindaco di Prato; Stefano Ciuoffo, assessore attività produttive, al credito, al turismo, al commercio Regione Toscana; Francesco Palumbo, direttore Toscana Promozione Turistica e Marialina Marcucci, presidente Carnevale di Viareggio. L’incontro sarà moderato dal giornalista Gad Lerner.

Museo del Tessuto, ore 11: Incontro con Enrico Giovannini
Incontro con l’ex Ministro del lavoro e delle politiche sociali del Governo Letta.

Museo del Tessuto, ore 11,30: Incontro con Ermete Realacci
Incontro con il presidente della Fondazione Symbola

Museo del Tessuto, ore 12: Incontro con Marco Bardazzi
Incontro con il responsabile relazioni esterne di ENI.

Caffè Bacchino, ore 12: Corpo, testa, cuore
Sandro Veronesi e The Panthers parlano di impegno politico e civile ai tempi di sovranismo e populismo, coordinati dalla giornalista Silvia Giagnoni.

Museo del Tessuto, ore 14,30: Moda circolare: stilisti e aziende a confronto
Con il giornalista Matteo Minà e i contributi di Marco Landi (Presidente CNA Federmoda); Moreno Vignolini (Presidente di Federazione Moda Confartigianato); Fiori Zafeiropoulou (Fashion Revolution); Daniel Perez Barriga (Fondatore Quaterboy); Roberto Tribioli (AD Patrizia Pepe) e Francesca Rulli (Process factory).

Piazza delle Carceri, ore 15: InTolleranza Zero, mobilitazione antifascista e antirazzista
Il presidio antifascista in risposta alla manifestazione di Forza Nuova vanta la partecipazione di numerosissime associazioni e di alcuni dei partiti di Prato. Per chi arriva in treno è raccomandato di scendere alla stazione di Prato Porta al Serraglio, dove saranno presenti gruppi di organizzatori per indicare ed accompagnare alla piazza del ritrovo.

Stazione Centrale, ore 15,30: Manifestazione di Forza Nuova
La manifestazione nazionale di Forza Nuova vedrà partecipare anche Roberto Fiore

Museo del Tessuto, ore 16: La disciplina dell’esistente, a cura di Marco Brizzi Con gli architetti RicardoFlores e Eva Prats. A seguire talk con Lorenza Baroncelli (coordinatore artistico Triennale di Milano).

Teatro del Convitto Cicognini, ore 16,30: Incontro con Mina Welby e Beppino Englaro
Tavolo informativo sull’attività dell’Associazione Luca Coscioni su Costituzione e Diritto davanti al Fine Vita.

Refettorio Cicognini, ore 17: Cibo circolare
Con Leonardo Borsacchi, Marco Bardazzi (Gran Prato) e Giulia Pasquini (Lucart). Al termine dell’incontro sarà proiettato il video dedicato alla Pappa al pomodoro gourmet a cura dello chef Angiolo Barni. Alla fine del talk sarà offerto un piatto di pappa al pomodoro e un bicchiere di vino di Carmignano ai partecipanti.

Sala consiliare del Comune di Prato, ore 17: Premiazione di Prato città aperta
La manifestazione letterario-giornalistica che premia la cultura migrante in Italia vede fra i premiati anche il giornalista Gad Lerner e Diego Bianchi, in arte Zoro.

Museo del Tessuto, ore 18: Giornalismo sostenibile e rigenerato
Incontro con Federico Ferrazza, direttore di Wired.it: una delle prime riviste italiane ad essere passate dal cartaceo al web.

Teatro Metastasio, ore 19,30: Recò va a teatro
Botta e risposta tra Makkox, con la sua “Politica circolare”, il live dissacrante di Lercio e il “Food Sound System” targato Don Pasta. Questo è l’unico appuntamento a pagamento della giornata, le prevendite sono disponibili sul sito recofestival.it

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.