A Montemurlo sarà un fine settimana da leccarsi i baffi. Da ieri, venerdì 22, a domenica 24 marzo dalle ore 11 alla mezzanotte piazza della Costituzione a Montemurlo ospita la prima edizione del “Montemurlo street food”. Specialità gastronomiche regionali e piatti gourmet, menù vegani e senza glutine, birre artigianali e“dessert da passeggio”, Montemurlo propone una tre giorni per scoprire un nuovo modo di vivere il cibo, reinventandolo attraverso forme innovative, pratiche e soprattutto gustose. L’evento è promosso da Luna Eventi con il patrocinio e la collaborazione del Comune e della Pro-loco di Montemurlo. Una tre giorni dove il gusto si sposerà con il divertimento, con eventi per bambini (spettacoli di arti circensi, teatro, giochi gonfiabili) e tanta musica per gli adulti dalle ore 21 in poi.

Sono circa una ventina i “food truck”, i camioncini per la preparazione del “cibo di strada” che faranno tappa in piazza della Costituzione e che «proporranno tante delizie gastronomiche, qualcosa di più di un pasto consumato in fretta passeggiando, ma vere e proprie emozioni e sorprese culinarie “espresse”», aggiunge Lia Colombo della Luna Eventi. Il Toscanaccio servirà i migliori piatti della tradizione toscana: trippa, lampredotto, peposo, porchetta. Van Burger, invece, è specializzato in prodotti di “black angus” con hamburger gourmet, arrosticini e tagliata. L’Osteria errante rivisita in chiave “street food” la cucina toscana, proponendo una varietà di piatti a base di cinghiale (stracotti, brasati di cosci, hamburger di cinghiale), che hanno partecipato anche al programma Tv “Street Food battle” su Italia 1. E poi ancora le piadine della Romagna con la “Piadineria Selvaggia”, il “fritto della Versilia” con prelibatezze di mare, tartare, ostriche, cruditè, baccalà e frittura mista, tutto rigorosamente senza glutine. Momà porta a Montemurlo la cucina texmex, mentre Bracevia a tutta pecora arriva da San Giovanni Teatino (Chieti) e propone gustosi arrosticini della tradizione abruzzese cucinati con carne di pecora sopravissana o bergamasca. C’è tutta la Sicilia, invece, da Prm Group con arancine tradizionali, misti di mare e di terra, cannoli farciti, tortini, cassate e tanto altro ancora. Arriva da Marina di Carrara la Polpetteria con polpette di pesce, di carne e dolci. Per vegetariani e vegani c’è Ginger con pasta fresca, panini e fritturine di verdure. Due i birrifici artigianali presenti, Mica Matti di Parma e La Moncerà di Montignoso (Massa Carrara) e la gelateria – yogurteria “Corallo” di Livorno”. « L’invito per tutti i montemurlesi e non solo è quello di venire a scoprire tutte queste delizie a pranzo, a cena o per una semplice merenda e scoprire così Montemurlo sotto un altro punto di vista, quello del gusto», conclude Giorgio Voria, presidente della Pro-loco Montemurlo.

GLI EVENTI– Per i tre giorni del Montemurlo Street Food in piazza della Costituzione saranno presenti giochi gonfiabili per bambini. Venerdì 22 marzo alle ore 18 alle 20 si terrà l’intrattenimento teatrale per bambini “Frida” e dalle ore 20 in poi per gli adulti musica con dj set. Sabato 23 marzo ore 18 arriva il trampoliere “Bianconiglio”, spettacolo liberamente ispirato alla storia di “Alice nel paese delle meraviglie” e alle ore 20,30 musica country con “Fifthy Seven”. Sabato 23 marzo alle ore 18 i bambini saranno coinvolti nello spettacolo di arti circensi “Trip Kaboom” e alle ore 20 “Sbanda ’78, show band”. Domenica 24 marzo alle ore 21 la festa si chiude con il “Silente party”, l’ evento musicale durante il quale i partecipanti ballano ascoltando la musica individualmente attraverso cuffie.

Per maggiori informazioni sul Montemurlo Street Food si può seguire la pagina Facebook “Montemurlo Street Food”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.