Oggi, giovedì 18 Aprile alle 18, il Museo del Tessuto ospita Claudio Giorgione, storico dell’arte e curatore del dipartimento dedicato a Da Vinci del Museo della Scienza e Tecnologia di Milano, per una conferenza sugli studi vinciani per la pianificazione della città ideale.

Una conferenza sulla città ideale, evento formativo riconosciuto e organizzato con l’ordine degli architetti e degli ingegneri di Prato: Claudio Giorgione parlerà del Trattato dell’architettura di Leonardo Da Vinci, redatto fra il 1460 e il 1464, in cui la città ideale Sforiznda viene dedicata a Francesco Sforza. Una pianta di stella a otto punte e vie radiali che convergono nel Duomo e nel Castello, i centri civile e religioso della città. Sforzinda non venne mai realizzata, tranne per l’edificio dell’Ospedale Maggiore.

L’idea di Leonardo è quella di una città che si sviluppa come un organismo formalmente compiuto, plasmato sulla funzionalità: le difficoltà che la città di Milano aveva accusato con l’arrivo dell’Epidemia di Peste avevano spinto Leonardo a studiarne impianto urbanistico, scarichi fognari e densità abitativa, dedicando disegni su disegni allo studio di soluzioni architettoniche.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.