Due giorni di street art, incontri e musica al Caffè Letterario delle Murate di Firenze, venerdì 17 e sabato 18 Maggio, per il Festival della Legalità, a cura dell’associazione Il gomitolo perduto.

La terza edizione del Festival della Legalità fiorentino si concentrerà su Immigrazione e Legalità con incontri e dibattiti pomeridiani e serali, performance artistiche, fotografiche e musicali.

Ecco il programma.

Venerdì 17 Maggio

Ore 18,45: Restiamo umani: le migrazioni, il lavoro, l’integrazione possibile.
La ricerca di strumenti, metodi e pratiche per rendere sostenibili, funzionali e accoglienti il sistema di integrazione e i flussi migratori. Sul palco Giusi Nicolini, ex sindaco di Lampedusa, Silvana Roseto, segreteria nazionale UIL, Gianluca Lacoppola, CGIL Firenze, Cora Prussi, ANOLF Firenze e CISL Firenze e Prato e Andreas Formiconi del Laboratorio di cittadinanza attiva LACANET. Modera l’avvocatessa Daniela Consoli.
Ore 21: Peppe Voltarelli: Viaggio nei porti del mondo.
Il cantautore calabrese porta a Firenze il suo nuovo spettacolo: un viaggio nei porti di tutto il mondo, luoghi di scambio e incontro di musiche e tradizioni. Ad accompagnarlo H.E.R. al violino e Gigi Cioffi al pianoforte.

Sabato 18 Maggio

Ore 18: Quanto sei lontano, amico? Il fotografo e il migrante.
Saverio Langianni, consigliere nazionale FIAF, e Michele Smargiassi, scrittore e giornalista per La Repubblica, dialogano su come possano la fotografia e il reportage giornalistico contribuire all’immagine pubblica dell’immigrazione. Prima dell’incontro si terrà un contest di Street art con 10 artisti emergenti in gara, giudicati da una giuria presieduta da Lilly Brogi. Il vincitore si vedrà assegnare un muro che decorerà la città.
Ore 19: Dalla realtà alla percezione: le vere storie di immigrazione.
Storia di vita vissuta di chi lavora per salvare persone in mare e nella prima accoglienza: incontro con la responsabile delle relazioni esterne dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, Alessandro Porro della nave Aquarius e Jacopo Storni, giornalista per il Corriere della Sera e Redattore sociale. Presenti in prima persona anche i migranti, che racconteranno le proprie esperienze di viaggio ed accoglienza in Toscana. Modera Isabella Mancini di Nosotras Onlus.
Ore 21: Cisco Bellotti
L’ex voce dei Modena City Ramblers presenta Indiani e Cowboy, il suo ultimo album, insieme a tutta la band che vi ha lavorato: Simone Copellini alla tromba, Max Frignani alle chitarre, Bruno Bonarrigo al basso e Kaba Cavazzuti alla batteria.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.