frau troffea
Incisione di Hendrik Hondius che raffigura tre donne affette dalla Piaga del ballo. Immagine tratta da Wikipedia.

Frau Troffea è un’associazione pratese che si propone di portare sui palchi cittadini musica “oscura” e performance annesse di ogni tipo: darkwave, elettronica, new wave, dj set: il primo appuntamento di questa stagione è sabato 15 ottobre al Crossover Ballroom di via Inghirami 19, con Two Moons e Sorry, Heels.

Frau Troffea, per chi non lo sapesse, è la donna che diede il via alla singolare epidemia di danza del 1518, detta anche la “Piaga del Ballo”: la signora Troffea iniziò a ballare forsennatamente per strada, e apparve subito chiaro che la sua non fosse una vera e propria danza, ma più una serie di movenze sgraziate e scoordinate. Presto decine di persone si unirono a lei, fino ad arrivare a un centinaio: le autorità cittadine, non sapendo come comportarsi, le rinchiusero in un recinto costruito appositamente nella piazza principale di Strasburgo, sicure che questa “Piaga del ballo” si sarebbe esaurita da sola, ma così non fu.
Le persone invece continuarono a ballare fino a cadere a terra sfinite o morte: non è ancora chiaro se si sia trattato di un caso di isteria collettiva o di Sydenham, un disturbo neuropsichiatrico dovuto a encefalite che causerebbe una forte febbre e la perdita totale di controllo sugli arti ma alla fine, e dopo mesi di danza ininterrotta, i danzatori erano arrivati a quota 400: le persone svenivano e si riprendevano, ricominciando a ballare. La “Piaga del ballo” finì quando le autorità decisero di costringere tutti gli “infetti” a uscire da Strasburgo e raggiungere il santuario di San Vito per essere esorcizzati, per poi essere ricoverati all’ospedale della città: pochi giorni dopo smisero gradualmente di ballare e l’epidemia scomparve, non senza aver fatto un elevato numero di vittime.

L’associazione “Frau Troffea” non intende lasciare nessuna vittima dietro di sé ma solo portare a Prato buona musica, alternandosi fra i palchi del Crossover Ballroom di via Inghirami 19 e quelli del Monsters A Live Club di via Saccenti 3.

Ecco il programma degli eventi in arrivo.

Sabato 15 ottobre: “Dark matter”
Two Moons e Sorry, Heels live
A seguire djset

Venerdì 28 ottobre: “Noir”
Dj set

Sabato 12 novembre: “Nosferatu”
Il Giardino Violetto e Tanks and Tears live
A seguire dj set

Venerdì 25 novembre: “Monsters family”
Dj set

Sabato 9 dicembre: “Red light district”
Macelleria Mobile di Mezzanotte live
A seguire dj set

Venerdì 23 dicembre: “Bad Xmas”
Dj set

Per orari e location vi rimandiamo alla pagina dell’associazione.

Articolo PrecedenteI vincitori dei 40.000 euro in 5 voucher per l’economia circolare
Prossimo ArticoloLotta alle discriminazioni: a Prato il meeting 2023 di Re.a.dy.