FreeRide: il regno della mountain bike (e non solo) a Prato

FreeRide è un vero paradiso per gli amanti della bicicletta. Il negozio di Daniele Tassi offre vendita, abbigliamento e accessori oltre a un'officina specializzata in mountain bike.

1
Condividi
FreeRide Prato

A Prato c’è un posto dove chi ama la bici si sente a casa. Si chiama FreeRide (via delle Badie, 3 – zona Grignano) ed è un vero paese dei balocchi per gli appassionati delle due ruote che qui troveranno ampia scelta di bici in vendita, in particolare mountain bike, qualsiasi tipo di accessorio, un’officina specializzata e soprattutto l’attenzione ai dettagli e alle esigenze di ogni ciclista, dai curiosi ai professionisti.

Daniele Tassi, il giovane proprietario, è da sempre un amante della bici e a un certo punto ha deciso di trasformare questa passione nel suo lavoro. “L’idea di aprire una mia attività c’è sempre stata, fin dai tempi della scuola – racconta – Poi è arrivato un momento nella vita in cui ho potuto farlo davvero. Nel 2014 – 2015 ho iniziato a pensare e a progettare FreeRide insieme ad un altro ragazzo che poi ha intrapreso un’altra strada. Da sempre amo la bicicletta, e gli sport in generale – continua – volevo che il mio lavoro rispecchiasse la mia passione e ho trovato nel mondo delle due ruote un mercato fertile di appassionati, oltre che sportivi di professione”.

Freeride prepara e vende Mountain Bike di alto livello, realizzate e ritagliate sulle caratteristiche e le necessità del ciclista, ma ha anche una buona scelta di bici da città. L’officina interna, grazie alla competenza di Erik Iannice, fornisce assistenza oltre che sui propri prodotti, su qualsiasi altra due ruote. A dicembre sono due anni di apertura, il pubblico di Prato e dintorni, a quanto pare, ha risposto molto bene.

Bici “muscolari” ma anche “e-bike”

FreeRide è popolato da varie tipologie di clienti, da chi inizia a chi è nell’ambiente da tempo, dai ragazzini fino agli anziani. Sì, perché oltre alle bici normali, “muscolari” come si dice adesso, FreeRide offre anche anche una buona scelta di bici elettriche o “e-bike”, che permettono a chiunque, a chi si allena poco e ha solo necessità di spostarsi e anche a chi ha problemi di salute, di scoprire la bicicletta in libertà e con poco sforzo fisico.

Un’officina specializzata ma aperta a tutti

“Ad oggi siamo per il 90% improntati sulla mountain bike, quindi bici da sterrato, bosco, montagna” spiega Daniele. Oltre alle biciclette da FreeRide si trovano anche capi di abbigliamento tecnici e ogni tipo di accessorio. Fiore all’occhiello è un’officina specializzata per le mountain bike, in particolare nella cura e revisione delle sospensioni che hanno bisogno di manutenzione a intervalli regolari. L’officina di FreeRide però offre assistenza a tutti e per qualsiasi tipo di bicicletta, professionale e non.
Da poco Daniele e il suo team hanno iniziato a dedicarsi anche al settore strada, e le bici da corsa sono un ambizioso progetto in divenire.

freeride prato

Biciclette “su misura”

“Ogni cliente che arriva qui ha le sue esigenze. Quello che cerchiamo di offrire è un servizio personalizzato e un aiuto nella scelta del mezzo, tra varie marche e modelli, in particolare riguardo alla taglia che deve essere scelta considerando l’altezza della persona, la lunghezza delle gambe e delle braccia perché l’utilizzo della bici sia il più comodo possibile e quindi meno stancante”.
FreeRide copre una bella fetta d’Italia con le vendite e spedisce sia bici intere che pezzi o accessori in altre regioni. “La nostra fascia di prodotto è medio alta, fin da subito abbiamo voluto puntare sulla qualità. Ci piace sempre consigliare ai nostri clienti la scelta anche meno dispendiosa ma che risponda bene alle sue esigenze – spiega Daniele – trattiamo comunque anche l’usato di qualsiasi genere e valutiamo sia city bike che mountain bike”.

freeride prato

Bici per tutti, con un occhio alla qualità

“Andare in bicicletta significa movimento, salute e soprattutto libertà. Con la bici puoi andare praticamente dovunque, sei tu che decidi se e quando fermarti” Anche la nostra città in tal senso sta facendo dei passi avanti. Il settore è in crescita e il modello a cui dobbiamo tendere è quello delle grandi città europee. “A chi si avvicina al mondo della bici e parte da zero consiglio di affidarsi sempre a dei professionisti, magari anche per l’acquisto di un usato. La compravendita tra privati, oppure nei mercatini, purtroppo spesso non paga perché le spese arrivano in seguito. Un professionista del settore sa consigliare il mezzo giusto e fornisce garanzia di assistenza per ogni minimo problema”.