Tre nuove mostre da poter visitare nella nostra città. E ce ne sono per tutti i gusti, che accontentano sia grandi che piccoli. Le location: Palazzo Pretorio, Museo Pecci, Sala Ovale della Provincia di Prato.

“L’arte di Gesso” la donazione Jacques Lipchitz a Prato
Palazzo Pretorio, dal 23 marzo al 26 maggio, ingresso libero
Aspettando la riapertura definitiva delle sale del museo civico di Palazzo Pretorio, in Piazza del comune (chiuso dal 1998), un’anteprima per i pratesi: 21 gessi e i 43 disegni di Jacques Lipchitz, considerato il primo scultore cubista, sono entrati a far parte della collezione del Museo grazie al dono della Fondazione Jacques e Yulla Lipchitz di New York e dell’avvocato Hanno D.Mott, figlio ed erede della signora Yulla. Tante le visite guidate, gli eventi e i laboratori correlati alla mostra.
Link QUI

La Figurazione Inevitabile
Museo Pecci, dal 24 marzo all’8 luglio, ingresso 5 euro/4 ridotto
Una “fotografia” della pittura contemporanea. Attraverso le opere di 18 pittori internazionali appartenenti alla generazione nata dopo gli anni sessanta, si racconta alcuni aspetti della pittura in generale, e della figurazione intesa come approdo irrinunciabile e al contempo problematico, conseguenza dello iato prodottosi tra pittura e rappresentazione, e tra pittura e racconto, che inizia nel diciannovesimo secolo e arriva fino ai giorni nostri. Mostra a cura di Marco Bazzini e Davide Ferri.
Link QUI

“Giulio Coniglio” di Nicoletta Costa
Sala Ovale della Provincia di Prato (via Ricasoli 17), dal 22 marzo al 7 aprile, ingresso libero
Di tutt’altro target è la mostra nella sala ovale della Provincia, che ospita una mostra di una delle illustratrici più amate dai bambini, Nicoletta Costa. Tre storie raccontate all’interno di questa mostra: l’alfabeto, i numeri e la storia delle paure. Si tratta del primo evento che fa parte di “un Prato di libri”, Prima Festa della Lettura a Prato, promossa dall’Associazione Il Geranio Onlus, con il supporto degli enti istituzionali e privati, delle associazioni di volontariato del territorio, di scrittori e musicisti, insegnanti, librai, genitori con lo scopo di avvicinare bambini e ragazzi al mondo straordinario dei libri, un mondo che non conosce barriere e vince ogni noia. Tre giorni, dal 5 al 7 aprile, con oltre 40 eventi legati all’argomento.
Link QUI 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.