Organizzarsi, programmare, condividere. Chi non tollera più il costo della benzina o il traffico che intasa le strade italiane può ed è costretto a cercare alternative. Spesso basta lasciare l’auto in garage e scegliere la bicicletta, se la distanza da percorrere non è troppa, oppure c’è il treno o l’autobus, anche se sono mezzi di trasporto che possono mettere a dura prova la pazienza degli utenti. Ma chi deve usare per forza l’auto,  per qualsiasi ragione, da qualche tempo ha davvero un’alternativa. Anche a Prato.

Quello del Car Pooling è un concetto semplice (diverso da quello del Car Sharing):  una persona che deve andare a Roma, per esempio, mette a disposizione la propria auto per altre persone che devono raggiungere la solita città. A queste persone viene chiesto solo di contribuire alle spese di viaggio. In  un colpo così, si risparmia e si viaggia in compagnia, conoscendo persone nuove.

In Italia esistono molti servizi del genere e da qualche tempo a questa parte i pratesi hanno cominciato ad usarli anche i pratesi.

BLABLACAR. E’ probabilmente il portale più famoso per “passaggi in auto” e anche quello più usato dai pratesi.

Sul sito blablacar.it, gli annunci dei pratesi sono più di un centinaio. Auto a disposizione per viaggi in tutta Italia, ma anche per destinazioni più brevi: per salire da Prato alla Valbisenzio tutte le mattine oppure anche per coprire la tratta Prato-Firenze. Il sito offre anche una sezione “rosa”, destinata a donne che preferiscono viaggiare solo con altre donne.

Come funziona ce lo racconta Davide, 34 anni, che lo ha usato due volte negli ultimi sei mesi per andare a Bologna e a Milano.

“Dopo essermi registrato al sito tramite Facebook, l’accesso è immediato, inserisco il mio viaggio Prato-Bologna, specificando che vado a vedere manuchao. In 3 giorni – racconta – ricevo 8 richieste di passaggio di gente che andava a vedere Manu Chao, gente da pisa, siena e una tipa di grosseto. Questi qui però alla fine decidono di farsi tutto in treno, perchè a me tornava scomodo andarli a prendere a Santa Maria Novella. Con un tipo però ci fisso subito – prosegue – abita a Capezzana, gli dico che lo passo a prendere sotto casa, che tanto è di strada. La mattina avevo ancora un posto libero in auto, mi contatta uno studente, andata. Ogni passeggero ha messo 5 euro – conclude – prezzo che avevo specificato nell’annuncio e che il sito ti suggerisce, lo studente dice però che poi si ferma a Bologna, quindi lascio “aperto” un posto per il ritorno, che verrà occupato qualche ora dopo da una tipa”.

“Una volta invece ho chiesto io un passaggio per Milano. Con 15 euro mi sono fatto il viaggio con un gruppo di ragazzi che andavano in Francia in vacanza – aggiunge ancora Davide –  Questi partivano da Napoli e mi hanno raccolto per strada”.

Blablacar è solo uno dei servizi di car pooling usato dai pratesi. Su carpooling.it le partenze da Prato decine per destinazioni che vanno dalle principali città toscane all’Italia intera. Tra gli altri, anche il sito roadsharing.com viene utilizzato dai residenti pratesi.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.