MichelPortalAntonelloSalis meets AntonelloSalisMichelPortal. Titolo migliore non potevano trovare per questo duo incredibile. Durante tutto lo spettacolo, che si è svolto con grande umiltà da parte di entrambi, si è percepito un dialogo aperto di note, un’alternanza di Salis al pianoforte (usato come strumento a tutto tondo) e alla fisarmonica, strumento potente che ha trasformato la musica in una poesia si respiri e ticchettii, e di Portal, capace di far parlare le ance (sassofono e clarinetto) con le note che si trasformavano in sibili per poi tornare in note. 

Alla fine dello spettacolo il dono più bello è stato quello di osservare l’espressione meravigliata di Portal e Salis di fronte alla sala gremita.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.