Se siete stati almeno una volta a Mercantia, li conoscete di sicuro. Domani, sabato 12 aprile, saranno a Prato per la Festa dei Musei per le vie del centro storico.

“Opus Band”  offre un’inusuale confraternita di frati che giocano muovendosi come funamboli in equilibrio su un immaginario filo sospeso tra il sacro ed il profano, tra il rock ed i canti gregoriani, tra il medioevo e l’era dell’elettrofunk.

Con grande capacità interpretativa i musicisti trasformano l’elevata perfezione della Toccata in RE minore di Bach inquinandola con la sregolatezza di James Brown. Un Canto gregoriano o una danza rinascimentale, “In Taverna quando sumus”, improvvisamente, con disinvoltura e grande energia, diventano rock mistico-trascendentale con citazioni dei Led Zeppelin.

“Opus Band” è un sapiente connubio di musica e teatro di strada, spiazzante e divertente, coinvolgerà il pubblico in questo breve “viaggio saxofonico sulla via per il paradiso”.

Tutte le informazioni sul programma della festa dei musei.

2 Commenti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.