Domani, martedì 22 luglio, presso il cortile del cinema Terminale, un incontro letterario che vedrà come protagonisti Giorgio Bernardini e Franco Legni, il primo autore del libro “Chen contro Chen”, il secondo di “Io, Nichi Moretti”. Alle ore 21,30.

L’incontro sarà moderato dal professore Giuseppe Panella, ordinario presso l’Università Normale di Pisa. Una serata bizzarra, in cui verranno presentati due libri che apparentemente non hanno niente in comune, sia come tema che come genere, se non per il fatto che sono stati scritti tutti e due grazie a storie pratesi.

Le presentazioni dei due libri:

“Chen contro Chen”
Il libro di Giorgio Bernardini è un’inchiesta sulla guerra silenziosa e quotidiana che si combatte nelle case dei migranti cinesi della città. Un saggio, un racconto fatto di testimonianze reali, un’inchiesta sociale, una narrazione sul presente e sul futuro. Un’ottica differente su uno dei temi più dolorosi del nostro tempo. La lotta fatta di generazioni contro.  Da una parte quelli arrivati in Italia per sfuggire alla povertà. Il “periodo Prato” è il loro prezzo per un premio da riscuotere in Patria, dove intendono tornare. Dall’altra quelli nati qui, i loro figli, che chiedono ai rivali (i genitori) di rinunciare al proprio sogno per il loro, quello di restare. Chi vince impone un modello. Il futuro economico e sociale della città, la direzione del suo sviluppo, dipendono dai risult ati di questo conflitto.

“Io, Nichi Moretti”
La violenza, la tombola, la psicoanalisi, Luke Tahiti, il nazismo, il trekking, i cinesi, Disco Inferno, l’orgasmo, le rapine, il rombo del motore, i giornalacci sconci, gli psicofarmaci, le tartarughe, la rivoluzione, il fallimento, l’esame, il sangue, le urla, la musica, le tette. C’è un solo infallibile sistema per affrontare i grandi problemi della vita: fuggire il più lontano possibile. Nichi Moretti è solo, disperato, allo sbando e nel momento più difficile della sua vita la sua donna lo molla lasciandolo scivolare in un inferno fatto di onanismo e psicofarmaci. I suoi amici però gli sono vicino… e questo è veramente il peggio che gli potesse capitare. Dopo Due di Briscola (3 edizioni), Franco Legni torna con un nuovo straripante romanzo noir per la collana narrativa di Curiosando Editore. E questa volta siete tutti in pericolo.

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.