Lo spazio dell’associazione Recuperiamoci in via Cironi diventa laboratorio per creativi di tutta Italia. Sono stati 15 i giovani, tra architetti, ingegneri, disegnatori provenienti da Roma e Torino che si sono stabiliti per una settimana nello spazio dell’associazione pratese per operare un lavoro di riqualificazione del giardino del complesso di via Cironi.

Il lavoro è stato svolto quasi nella sua totalità con materiali di recupero e scarto, provenienti da aziende e realtà del territorio: “i ragazzi li ho conosciuti – racconta Paolo Massenzi di Recuperiamoci – qualche anno fa ed erano già venuti a Prato l’anno scorso a fare dei laboratori di falegnameria. Assieme abbiamo ristudiato il giardino: si sono prestati, in maniera totalmente gratuita, a vivere un’esperienza/laboratorio in via Cironi”.

L’eco-design per riqualificare uno spazio. Nel giardino adesso possiamo trovare veri esempi di oggetti di design realizzati dal recupero di materiale di scarto: sedute realizzate con vecchi case di computer o una veranda e dei tavoli costruiti con legni di scarto da varie falegnamerie. Sui muri invece, vere e proprie opere d’arte raffiguranti un porto: “l’idea delle onde e del porto ci è venuta – continua Massenzi – per più di un motivo; prima di tutto perché nel giardino ci sono delle palme, quindi volevamo ricreare una situazione mediterranea, ispirata all’Africa del nord, da cui tante barche – rappresentate sui muri tramite collage, ndr. – partono per venire a trovare rifugio in Italia. Poi l’idea dell’acqua ci è venuta anche per la natura storica del posto, dato che prima c’era una tintoria”.

L’operazione dei giovani creativi è forse l’azione più importante, a fianco di quella quotidiana, messa in piedi dall’associazione Recuperiamoci nella sua “Casa dell’insostenibilità” di via Cironi. A dar mano ai ragazzi anche Osvaldo Brizzi, falegname di via Santa Margherita, che ha fornito il materiale per lavorare ed ha coordinato un po’ il progetto, soprannominato per il ruolo “il comandante”.

Le iniziative di Recuperiamoci continuano. Anche stasera, per chi volesse, sarà possibile ammirare i lavori fatti dai creativi, all’interno della rassegna “Buoni & Cattivi”, dalle  17 alle 24 con un programma ricco di eventi: installazioni artistiche, musica, giochi per grandi e piccini, mostre e cena. Per informazioni ecco la pagina Facebook della Casa dell’insostenibilità.

22 Commenti

  1. The Ships’s Voyages

    I think know-how just makes it even worse. Now there is a channel to never treatment, now there won’t be a possibility for them to find out.

  2. The Ships’s Voyages

    I feel technologies just makes it worse. Now there is a channel to hardly ever treatment, now there will not become a chance for them to find out.

  3. Woman of Alien

    Great function you may have performed, this site is de facto awesome with great data. Time is God’s strategy for retaining every thing from going on at once.

  4. Third Flower

    My wife and that i have already been now delighted that Albert could carry out his reports as a result of the concepts he had by means of your online page. It is every so often perplexing to only normally be giving away steps which some people might ha…

  5. Third Flower

    My wife and that i happen to be now delighted that Albert could execute his scientific studies because of the strategies he had by way of your web content. It can be from time to time perplexing to simply often be giving freely actions which some peopl…

  6. Healing’s Dragon

    to seek out troubles to further improve my internet site!I suppose its okay to help make use of several of the principles!!

  7. The Absent Game

    Concerning me and my husband we’ve owned far more MP3 gamers over time than I can count, such as Sansas, iRivers, iPods (typical & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I’ve settled down to one line of players.

  8. The Absent Game

    In between me and my husband we have owned additional MP3 gamers over the years than I can count, like Sansas, iRivers, iPods (common & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few several years I’ve settled down to one line of players.

  9. Souls in the Waves

    Very good Early morning, I just stopped in to go to your web site and considered I would say I appreciated myself.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.