Cinque installazioni degli studenti della Monash lungo il Bisenzio. E’ “Multiple Entities”, un percorso costituito da opere che interpellano direttamente il territorio per connetterlo alla comunità ed esplorare le interazioni esistenti tra il fiume di Prato, la città e la sua gente.

Il percorso ha visto il coinvolgimento degli studenti del corso di architettura della Monash University: i ragazzi, che si trovano temporaneamente in città, si sono infatti cimentati nella creazione delle cinque installazioni, realizzate con i materiali forniti da alcune aziende del territorio.

Ecco le descrizioni delle installazioni:

1. Le Cascatelle: mira ad attivare il movimento attraverso la combinazione di biciclette e tessuti
2. La Passerella: l’intento di questo progetto, posizionato sotto il ponte ferroviario, è dare una nuova percezione del fiume attraverso l’interazione fisica e visiva.
3. Il Bastione: E’ un progetto che coinvolge i cittadini, chiamati ad attaccare palloncini colorati ad una cornice per una maggiore interazione col fiume.
4. Porta Mercatale: Questa installazione è formata da un intreccio di messaggi e foto realizzati dai cittadini
5 Ponte XX Settembre: La comunità è chiamata a interagire con questa installazione in cui vengono inseriti elementi che rimandano alla continua crescita della città.

 

Al progetto hanno contribuito anche l’assessorato all’università e alla ricerca, l’assessorato alla Cultura e l’assessorato all’Urbanistica.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.