Quando si “trasloca” un ospedale, si spostano pazienti, dottori, infermieri, macchinari, medicine. Tutto questo è successo il 12 ottobre 2013 a Prato. Ed è stato raccontato in un documentario. Il 24 novembre, alle 21.15, al cinema Colonna in Lungarno Ferrucci 24 a Firenze, verrà presentato L’ultimo Paziente, documentario di Tommaso Santi. Sarà presente Carlo Eugenio Vitelli, chirurgo e blogger dell’Huffington Post.

Il 12 ottobre 2013, dopo secoli di attività, è stato chiuso il vecchio ospedale di Prato, il Misericordia e Dolce, l’unica struttura ospedaliera esistente nella città.
In quattro giorni di lavoro ininterrotto, medici, infermieri, volontari, hanno trasferito circa duecento pazienti in una nuova struttura. Una carovana di ambulanze ha trasportato dal vecchio al nuovo ospedale anziani e bambini appena nati, madri in gravidanza e malati di terapia intensiva.
Un’operazione delicatissima e piena di incognite, al termine della quale il vecchio ospedale è rimasto completamente vuoto.
L’ultimo paziente documenta i quattro giorni di questo trasferimento straordinario e al tempo stesso, attraverso la storia di un ospedale chiuso e senza più alcun malato, racconta di come nei decenni è cambiata la professione di medico e di infermiere.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.