Design e artigianato. Due mondi destinati a incontrarsi grazie alle nuove tecnologie e ad una nuova cultura del saper fare. Anche a Prato. Giovedì 18 dicembre comincia infatti “Make It!”, quattro giorni dedicati proprio al design autoprodotto, ovvero la modalità di lavoro che vede il designer seguire direttamente tutta la filiera produttiva: dal progetto alla distribuzione passando per la sua realizzazione fisica. E’ il primo evento nel suo genere a Prato e lo organizza Fonderia Cultart insieme alla giovane start up Made da Franco, azienda che crede in una nuova cultura del saper fare e del produrre artigianale come motore di sviluppo economico, sociale e culturale.


Live streaming video by Ustream

Quattro giorni pieni di cose da vedere, toccare, ascoltare per favorire l’incontro tra progettisti, artigiani, commercianti, aziende e per stimolare un dibattito sull’argomento coinvolgendo anche il pubblico dei non addetti ai lavori.

Il programma

All’ex Chiesa di San Giovanni, giovedì 18 alle 19 (ingresso libero) aprirà i battenti la mostra/mercato a cui partecipano 9 giovani imprese di designers e makers: Officinabizzarria, Imake, Oibò, Coraline Jewels, Factum in Domus di Sara Bardazzi, Pla Chic, Stefano Fortuna, Riciclandia, Pirati e Sirene. Dai gioielli con dettagli stampati in 3d alle ceramiche, passando per le borse realizzate con materiali di recupero e molto altro ancora.

L’esposizione che ha come slogan “Se a Natale non puoi diventare più buono, almeno i regali falli più belli”, mette in mostra i prodotti di arredo, moda e oggettistica, perfetti per gli ultimi acquisti del natale in modo originale. La mostra sarà aperta anche venerdì 19 (ore 15-24), sabato 20 (ore 10-24), domenica 21 (ore 10-21) e l’ingresso è di 3€, di cui 2€ potranno essere subito scontati per l’acquisto e la consumazione in alcune attività del centro storico: Biscottifico Mattei, Atipico il negozio della Strada dei Vini di Carmignano, Le Barrique, Mydas, Pasticceria Betti, Yop Ristorante Veg, Gusto Ristorante Enoteca.

MUSICA

Giovedì 18 alle 19 (l’unico giorno ad ingresso libero) si svolgerà un concerto-aperitivo con la band “Marco de Cotiis Trio”,
Venerdì 19 alle 19 dj e visual set con Monoki & Hamaranta,
Sabato 20 alle 21.30 il progetto “Crash Glass” un originale concerto per chitarra elettrica e vetro.

Make It! avrà altri due appuntamenti musicali, due vere e proprie novità nel panorama pratese (ingresso 7€): i breakfast live jazz dalle 10 alle 12 di sabato 20 e domenica 21, un’innovativa colazione a buffet a cura di Atipico, il negozio dei prodotti tipici del territorio, in compagnia della musica jazz.

INCONTRI E WORKSHOP

Venerdì 19 alle 15 allo spazio Aut il meeting “presentazione Stampante 3D con Gimax”.

Sabato 20 alle 10 sempre allo spazio Aut il workshop “Re-define the space – modellare lo spazio, trasformandolo!”. Progettazione sul tema dell’interazione tra oggetto artigianale e tecnologia 2.0, a cura di MADE da Franco. I partecipanti lavoreranno sulla personalizzazione di un oggetto in legno, ipotizzando l’inserimento di elementi stampati in 3D, che ne ridefiniranno una funzione. Successivamente verrà selezionata una, tra le idee progettuali emerse dal workshop, per la seconda fase di prototipazione e lancio commerciale su piattaforme online per un mese. In collaborazione con Gimax 3D – Stampanti 3D e MakeTank.

Sabato alle 17.30 al Palazzo delle Professioni il talk “La costruzione di una filiera digitale/artigianale è possibile?” (diretta streaming su www.pratosfera.com).

L’iniziativa è realizzata con la collaborazione di CNA Prato, Spazio Aut, Gimax 3D, MakeTank, Pirati e Sirene, Polo Tecnologico di Navacchio, Co-Hive, FabLab Cascina, Riciclandia, Pratosfera.

Scarica il programma completo

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.