9) Error32 – Pc ‘n Roll
Un gruppo che incide un pezzo dal titolo “Lemmy non è vecchio come sembra in tv” che genere farà? Farà heavy metal, e cioè tamburi a manetta, chitarre indiavolate e grandi cori. E gli riesce pure bene.

8) Jokifocu – Avereventanni
Gli “iochifocu” sono una vecchia conoscenza del rock pratese che a intervalli di tempo più o meno regolari sfornano un disco. Lo fanno perché suonare è bello e siamo felici che lo facciano ancora con questo piglio e con queste chitarre.

7) Tutte Le Cose Inutili – Conchiglie
Per gli amanti del pop/rock indie italiano, specie Vasco Brondi, Marta sui tubi. Duo pratese che canta in italiano la provincia da cui provengono. Il loro ultimo disco che, come lo raccontano loro, “è stato registrato in due giorni a Prato tra le fabbriche tessili e il cortile” merita un paio d’ascolti e poi andarli ad ascoltare dal vivo. Hanno partecipato anche al Rock Contest quest’anno e girato l’Italia con centinaia di live.

6) Tanks and Tears – Demo
Si descrivono come duo che mescola le atmosfere post-punk anni ’80 e il grunge di Seattle. A tratti è vero, a tratti sembrano davvero navigare verso qualcosa che presto sarà completamente nuovo. Da tenere d’occhio.

5) Mitici Gorgi – In the Gorgi Show
Chi dalla musica cerca qualcosa di sorprendente e mai sentito, un ascolto ai Mitici Gorgi prima o poi lo deve dare. Son fatti a posta per sorprendere, e se i testi possono sembrare completamente privi di senso, riascoltateli un’altra volta.

4) Girls & Boys Like Toys – FrenchFire
Due ragazzi e due ragazze si son messi a fare Circuit bending con giocattoli per bambini. L’esperimento è davvero ambizioso e divertente. Da notare l’omaggio in musica al ristorante “Ravioli liu” a cui è intitolato un brano.

3) Quiet Pig – Personæ
Sono in tre (e questo ci piace molto): hammond, basso e batteria (e questo ci piace ancora di più). Soprattutto vanno molto veloci, sguaiati ma solo in apparenza. E trascinano, eccome se trascinano.

2) Go!Zilla – Magic Weird Jack ep
Il miglior gruppo pratese del 2013 ha fatto circa 200 date in giro per l’Europa, poi è tornato e aveva pronta questa manciata di pezzi. Che sono proprio quanto ci si aspetta da un gran bel gruppo che si prepara per il suo prossimo album. Da mettere in loop.

1) Solki – Sleeper Grele
Sei mesi appena di vita per un progetto che rischia di stregare al primo ascolto. Dopo la scomparsa del progetto BabyBlue-BluWilla, riecco la solita splendida voce di Serena Altavilla e certe spigolosità che all’improvviso s’aprono alla melodia. Bello, ma proprio bello, come un temporale che arriva all’improvviso.

2 Commenti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.