Trio (ovviamente) acustico di indubbia toscanità a pratesità, Il Vizio Acustico ha emesso da poco il primo vagito ma già se la cava bene: vede il pubblico dal palco nell’estate 2014 per la prima volta, e poi ci si affeziona perchè non ha più smesso di fissare appuntamenti con lui.

Influenzati da Beatles, Stevie Wonder, James Brown, Etta James, portano in giro un repertorio vario e variegato, passando con facilità da jazz a blues, da funky a country, da rock a pop. Buoni musicisti e un’ottima voce al microfono hanno iniziato, come praticamente tutti, in un garage.

Dio benedica i garage.

Il Vizio Acustico suonerà al Camelot 3.0 per capodanno. Si beve, si mangia e si ascolta.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.