La chimica del laboratorio accostata all’arte e alla passione per i cocktail. E’ “Apotheke”, il nuovo cocktail bar che ha aperto in via Verdi 17 da questa settimana. Entrando sembra di essere proiettati dentro una farmacia (il nome del locale in greco significa proprio questo) di fine ‘800, con armadi pieni di ampolle, bottiglie e bicchieri.
Si tratta di un nuovo locale ideato dai pistoiesi Emanuele Bugiani e Matteo Cecchi (già gestori della “Fiaschetteria La Pace” nella loro città) dove sperimenteranno cocktail nuovi da proporre alla clientela. “A noi piace bere ottimi cocktail – racconta Emanuele – e volevamo aprire un luogo dove la gente, oltre a poter gustare i classici realizzati con passione, potesse anche trovare delle novità create da noi, per questo abbiamo inventato le “prescrizioni”: una ventina di ricette nate dalla fantasia con ingredienti di nostra realizzazione”.

Ed ecco quindi che nel locale troviamo bottiglioni e ampolle piene di liquori infusi: tequila al peperoncino, vodka all’arancio, vodka alla vaniglia, gin allo zafferano, e tanti altri “ogni prescrizione ha dentro uno di questi ingredienti che rendono il cocktail unico e nuovo”.

Il locale è arredato, come già detto, in “stile” farmacia di un tempo: “un arredo funzionale e bello – commenta Emanuele – senza un vero e proprio bancone, così da permettere al cliente di stare a contatto con la persona che sta facendo il suo cocktail. E’ diviso in due stanze: la prima vede tre armadi ricavati da tre vecchie farmacie di Arezzo, Firenze e Bologna, la seconda invece – con la possibilità di fumare – ha appese ai muri stampe originali provenienti da farmacie del 1500”. Una curiosità: la porta del bagno è stata recuperata da un collegio tedesco del 1800: osservandola si possono notare le linee delle altezze dei bambini.

“Apotheke” è aperto sette giorni su sette dalle ore 17 in poi per tutta la sera e presenta una piccola carta di piatti salati e dolci da accostare ai cocktail.

Residenti e locali. “A Pistoia, dati alla mano – commenta Bugiani – sembrerebbe che in proporzione, la ristorazione in centro e in particolare sulla Sala sia maggiore rispetto al vivaismo come fatturato: quindi le persone che abitano in centro devono in qualche modo capire che dietro a questi esercizi esiste un indotto e persone che lavorano: ovviamente noi continuamente ci confrontiamo con loro per creare una sorta di regolamento per il quieto vivere. Ad esempio ci siamo imposti di chiudere tassativamente tutti alle 2 di notte, mandar via la gente e pulire la strada. Sicuramente ci sarà sempre chi vorrà lamentarsi, comunque”.

Perché spostarsi da Pistoia a Prato? “Siamo venuti alla fine di questa estate e siamo rimasti sorpresi dal giro di persone che ci sono in queste vie. Mi raccontavano di una Prato morta la sera e invece mi sono trovato una situazione che potrebbe fare invidia a La Sala pistoiese tra qualche mese. Secondo me per chi vuole aprire un nuovo locale, il punto di partenza è questo qui a Prato”.

ARTICOLO SPONSORIZZATO BUONO

20 Commenti

  1. Locali sciocco…scpiazzato da internet con una qualita’ dei prodotti bassa ma soprattutto con una conoscenza da parte del personale pari a zero. E per questo motivo che la qualita’ sara’ sicuramente bassa…barman non vuol dire showman ma soltanto un ‘oste re dell’accoglienza capace di fare un buon sour o un buon boulevardier…ah gia’ nemmeno lo conoscano….studiare gente….

    P.s. il vermouth essendo un prodotto base vinicola va conservato in frigo.

  2. Caro Matteo,
    ho letto la tua recensione e volevo sottolineare che risulta molto più importante conoscere l’italiano rispetto alla preparazione di un Boulevardier.
    Inoltre trovo che il tuo commento sia sgradevole e superficiale.
    Sono stata al locale che è piaciuto sia a me che alla mia compagnia.
    Molto carino e accogliente, risulta un ambiente innovativo per una città come Prato.
    Il personale ha preparato il cocktail con attenzione e meticolosità.
    Da consumatrice e non da imprenditrice ho gradito questa nuova iniziativa; l’impegno di questi ragazzi va premiato e non sminuito con una recensione del genere.
    Purtroppo l’invidia è una brutta bestia…
    Non vedo l’ora di venire a bere al tuo famosissimo cocktail bar per testare le tue capacità….ups forse non ce l’hai!
    Giulia

  3. Matteo, non ci sono parole, la frustrazione esibita da dietro uno schermo è ridicola
    tanto quanto lo sei te. Dovrebbero toglierti la tastiera e tapparti anche la bocca, se quello che sai dire sono solo simili bischerate.
    Il locale è forte, i ragazzi molto preparati secondo tutte le persone con le quali ho parlato, e non sta comunque a te dare grossolani giudizi su persone che non penso tu conosca.
    ps, mi unisco a Giulia nel consigliarti un buon corso di grammatica italiana.
    Giuliano

  4. Third Flower

    My spouse and that i have already been now delighted that Albert could carry out his studies because of the concepts he had through your web page. It really is now and again perplexing to only always be gifting away ways which a number of people might…

  5. Third Flower

    My wife and that i are now delighted that Albert could execute his scientific tests as a consequence of the concepts he had through your web page. It is actually once in a while perplexing to just usually be giving freely actions which some people coul…

  6. Woman of Alien

    Best perform you have performed, this site is actually amazing with wonderful information. Time is God’s means of keeping all the things from happening at once.

  7. Third Flower

    My wife and that i are already now delighted that Albert could execute his reports due to the ideas he had by way of your website. It really is every now and then perplexing to simply often be freely giving ways which some individuals might have been o…

  8. The Absent Game

    Among me and my husband we’ve owned more MP3 players over time than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (basic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few many years I’ve settled down to one line of players.

  9. The Ships’s Voyages

    I believe technology just can make it even worse. Now there is a channel to never treatment, now there wouldn’t be a chance for them to find.

  10. The Absent Game

    Concerning me and my husband we have owned much more MP3 gamers through the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (traditional & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few several years I’ve settled down to one line of playe…

  11. Woman of Alien

    Best get the job done you might have accomplished, this page is really interesting with excellent info. Time is God’s strategy for holding everything from going on without delay.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.