“Tenere aperto un locale oggi è una battaglia continua ma quei gruppi che criticano le politiche dei locali pratesi dovrebbero essere i primi a frequentarli”.

Così Luca Mencarelli, uno dei titolari dell’Exenzia, replica a quanto detto sulla scena musicale pratese da alcune band in questo lungo pezzo pubblicato ieri. In particolare,  replica alle affermazioni riguardo le cover band e all’Exenzia, definito un locale dove “suonano solo cover band“. Una definizione che Mencarelli respinge con forza e che usa per rilanciare un concetto molto semplice: se i musicisti pratesi frequentassero di più i locali della città probabilmente ne trarrebbero giovamento tutti.

“I gruppi hanno le loro ragioni – spiega Mencarelli – ma dovrebbero sapere bene che ormai un locale è quasi costretto a ricorrere alle cover band se vuole rimanere aperto. Per quanto riguarda invece l’Exenzia, invito tutti i musicisti di Prato a documentarsi meglio: la nostra programmazione propone cover band di livello solo per un trenta per cento del totale, mentre il restante settanta è formato da band di livello nazionale e internazionale. Certo, poi la nostra è una nicchia ben precisa, che non comprende per esempio l’indie rock e che va dal metal alla new wave, ma prima di criticare la qualità dell’offerta, bisognerebbe informarsi”.

“Le critiche le accettiamo e spesso servono per crescere ma è facile fare quelli underground e poi non frequentare i locali di cui si parla – aggiunge il titolare dell’Exenzia – io penso che se tu, musicista emergente, vuoi contribuire al sostegno della scena musicale della tua città, dovresti essere il primo a frequentarne i locali e a rimanere sotto al palco durante i concerti. Questo, se accadesse, porterebbe sicuramente giovamento a tutti, ai locali che magari farebbero suonare meno cover band e anche alle stesse band. Forse questi musicisti – conclude – dovrebbero fare un po’ di autocritica e informarsi prima di parlare di cose che non conoscono come la gestione di un locale”.

In anteprima: Exenzia – foto di Lightmotion

20 Commenti

  1. Woman of Alien

    Best get the job done you might have performed, this web site is actually amazing with wonderful facts. Time is God’s strategy for holding every little thing from happening simultaneously.

  2. The Ships’s Voyages

    I feel engineering just causes it to be even worse. Now there is a channel to never ever treatment, now there would not become a probability for them to find.

  3. The Absent Game

    Between me and my husband we have owned more MP3 players over time than I can count, together with Sansas, iRivers, iPods (common & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few several years I’ve settled down to one line of players.

  4. The Absent Game

    Amongst me and my husband we’ve owned much more MP3 gamers over time than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (traditional & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few decades I’ve settled down to one line of gamers.

  5. The Absent Game

    Concerning me and my husband we’ve owned additional MP3 gamers over the years than I can count, such as Sansas, iRivers, iPods (common & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few several years I’ve settled down to one line of players.

  6. The Ships’s Voyages

    I believe engineering just can make it worse. Now there’s a channel to hardly ever treatment, now there is not going to be considered a opportunity for them to discover.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.