Questa è una ricetta di Marco Bianchi, un giovane e famoso divulgatore scientifico della Fondazione Umberto Veronesi, che tramite libri, blog e tivù promuove le regole di una buona alimentazione ed aiuta a restare in salute.

Non me ne vorrà se cito una sua ricetta, lo faccio perché ho visto mia suocera di ottantasei anni, incallita tradizionalista, mangiare il tofu, e le è anche piaciuto! Dice Marco Bianchi nel suo Io mi voglio bene: “…La panatura si adatta a moltissimi alimenti,…ma secondo me dona particolarmente a questo formaggio-non-formaggio, perfetto per ricreare la carne bianca in termini di consistenza e valori nutrizionali.”

Ed io aggiungo in più è veloce, buona e piace a tutti… anche a mia suocera!

Prendi del Tofu, 300 gr bastano per quattro persone, taglialo a cubetti e impanalo in una miscela di farina di mais fioretto e pepe, ogni 150 gr di farina un cucchiaio di pepe, impana i cubetti di tofu per poi spadellarli in una padella antiaderente con poco olio, sempre Extra Vergine d’Oliva, prosegui la cottura con delicatezza, a fuoco moderato finché saranno dorati, a questo punto sfuma con un poco di salsa di soia e servi caldi, io li ho proposti su un “lettone” di verdure fresche miste, Marco Bianchi le suggerisce anche con verdure grigliate e condite con …”olio EVO, prezzemolo tritato e limone: ne esce un piatto unico davvero equilibrato e goloso! ”.

Da notare la completa mancanza del sale, sostituito con ”…alimenti che hanno una certa sapidità.” Per imparare a volersi più bene!

Lorena

Foto: birra e spezie

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.