Al nuovo playground da street basket al Serraglio andrà in scena il 1° Torneo dei Rioni di basket, da lunedì 13 a giovedì 16 luglio. Le squadre giocheranno sotto i colori dei quattro rioni cittadini: i Rossi di Santa Trinita, gli Azzurri di Santa Maria, i Gialli di Santo Stefano e i Verdi di San Marco.

“Abbiamo sposato subito con entusiasmo la proposta delle varie associazioni cestistiche della città – ha affermato il vice sindaco Simone Faggi – di realizzare non solo un torneo ma un vero e proprio luogo in cui potersi ritrovare per giocare a basket in una zona della città da riqualificare e vivere a pieno. Abbiamo pensato che luglio fosse il mese ideale per poter svolgere la manifestazione così da permettere ai vari giocatori, alcuni anche impegnati nei propri campionati, di essere presenti. Auspichiamo che il torneo possa diventare un appuntamento fisso per la città”.

Lunedì 13 luglio alle 19 saranno le ragazze ad aprire la manifestazione con una partita tra due formazioni femminili selezionate. Alle 20.45 saranno presentate le squadre e poi sarà la volta della partita tra gli Over 40. La prima semifinale sarà disputata martedì 14 luglio alle 21 e vedrà opporsi i Verdi ai Gialli, mentre la seconda semifinale di mercoledì 15 avrà per protagonisti gli Azzurri e i Rossi. Giovedì 16 luglio si terranno le finali per il terzo e quarto posto alle 19,30 e a seguire la finalissima e le premiazioni.

“Volevamo realizzare qualcosa per il mondo del basket che restasse alla città – ha affermato Marco Scarselli, uno degli organizzatori – e abbiamo ricevuto un’adesione altissima, ben 92 richieste. Le partite saranno di 4 tempi da 12 minuti ciascuno e saranno regolarmente presenti due arbitri. Inoltre per tutti i giorni del torneo sarà presente l’Onlus Giorgio La Pira che attraverso la vendita di bevande chiederà un contributo per l’associazione”.

Il playground, i cui lavori di realizzazione sono iniziati da pochi giorni e che sarà ufficialmente inaugurato a settembre, sarà pronto per l’inizio del torneo e l’idea di coloro che fortemente hanno richiesto all’amministrazione la sua realizzazione è quella di intitolarlo al giovane cestista Federico Giuntoni, prematuramente scomparso due anni fa.

Al termine del torneo ci saranno diverse premiazioni fra cui una targa fair play consegnata dal Panathlon al giocatore che maggiormente si sarà distinto. Sarà ricordato anche Simone Parretti, altro giovane cestista del movimento pratese scomparso prematuramente.

Le squadre saranno guidate da due o più allenatori che saranno: per i Gialli Marco Scarselli, Andrea Benvenuti e il decano degli allenatori pratesi Nicola Salerni, per i Rossi Alessio Iurissevich e Marino della Maggiora, per gli Azzurri Alessandro Consorti, Mario Bini e Fabrizio Massai e per i Verdi Marco Pieri e Luca Baroncelli.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.