Il premio come migliore cortometraggio del primo “Prato Filmmakers in Festival” altro non è che una conferma: la vincitrice è la regista Teresa Paoli, col suo cortometraggio “100percent“. Ecco le motivazioni della giuria: “Per la sua qualità filmica, perché ha la felicità narrativa e la forza di un vero racconto cinematografico, e per la capacità dell’autrice di trattare una tematica attuale con uno stile proprio e originale, una visione precisa e personale che non tralascia di utilizzare al meglio gli attori e i mezzi a disposizione”.

Il premio alla regista pratese consistente in una telecamera Go Pro e nella distribuzione in sala (al Cinema Eden di Prato) in streaming (sul portale www.cinemaitaliano.info) ed in home video (nella collana cinemaitaliano.info).

100 PerCent (S16mm, 20') from Teresa Paoli on Vimeo.

La direzione artistica del festival ha deciso di attribuire una menzione speciale ha “Getalive” la web-series diretta da Emanuele Tassi e realizzata da Clavisomn, Gruppolucenera e Babele Filmica “per l’originalità e la freschezza dell’opera nel suo complesso”.

Infine, il Premio del Pubblico è stato assegnato al cortometraggio “Boulevard des Italiens” di Matteo Querci con Francesco Ciampi e Barbara Enrichi.

La manifestazione è stata dedicata al cinema di finzione, videoarte, sperimentale e documentario ed è nata da un’idea dell’associazione Culturale Cinemaitaliano.info e del Cinema Eden di Prato in collaborazione con il Comune di Prato (Assessorato alla Cultura).

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.