Questo fine settimana l’associazione Artefatti chiude e saluta con il “Ciao Festival“. Sabato 27 febbraio al Capanno Blackout il concerto dei The Van Houtens con ingresso “quasi” gratuito: per entrare è necessario portare dei generi alimentari confezionati (pasta, salse, scatolame, riso…) che verrà donato alla Mensa La Pira. Non sono specificate le quantità ma conta il gesto. Ingrid Grasso di Artefatti ci spiega il perché di questa iniziativa: “Rappresenta l’idea di associazione che ci ha sempre contraddistinto. Tutto il festival è caratterizzato dalla beneficienza, e anche in questo caso vuole essere qualcosa non di obbligatorio ma un invito a donare qualcosa.”

Sempre in linea con Artefatti e il suo festival è stata la scelta della band The Van Houtens. “Sono caratterizzati dall’ironia – spiega Ingrid – un elemento che abbiamo sempre apprezzato e promosso nella musica.”

La band nasce nel 2008, un loro brano viene scelto da Mc Donald’s come jingle per promuovere un nuovo panino. Da lì e per due anni “(It’s a) Beautiful Day” verrà trasmessa in tv e nei maggiori network radiofonici. Nel 2015 si presentano alle audizioni per X-Factor con il brano inedito “Giovanni Rana (John Frog)”

Ricapitolando: sabato 27 febbraio ore 23.30 concerto al Capanno Blackout in Via Genova 17 – Prato. Ingresso gratuito con invito a portare generi alimentari confezionati. Necessaria tessera ACSI.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.