Ritorna “That’s Prato”, l’iniziativa della Camera di Commercio di Prato che lo scorso anno ha portato gratuitamente alla scoperta della città frotte di turisti provenienti da Firenze. Ma non solo.  Alla fine l’iniziativa promozionale gratuita è servita anche a tanti pratesi per scoprire aspetti meno noti del luogo dove vivono.

Il 2016 si apre quindi con nove itinerari nuovi di zecca, su e giù per la Provincia di Prato dal 13 marzo al 26 giugno. Ecco il dettaglio.

Voci di donna ( 13 marzo + 10 aprile + 12 giugno).  Raccontare Prato attraverso le storie delle donne speciali che l’hanno abitata. L’itinerario prevede la visita alla villa medicea di Poggio a Caiano, al Duomo di Prato (la storia di Lucrezia Buti) e alla casa di Francesco Datini.

Alle origini della moda: itinerari di archeologia industriale ( 20 marzo + 17 aprile). Viaggio tra le fabbriche e la storia del tessile a Prato. L’itinerario prevede la visita al museo delle macchine tessili Mumat di Vernio, al museo Materia di Cantagallo e alla mostra “Heritage” del Museo del Tessuto.

Quando c’erano gli Etruschi (3 aprile + 15 maggio). Immersione nel mondo etrusco passando dalle tombe di Montefortini (Comeana), dal museo archeologico di Artimino fino ad arrivare alla nuova mostra di Palazzo Pretorio “L’ombra degli Etruschi”.

La resistenza a Prato (24 aprile). Si racconta la Resistenza a Prato e i suoi protagonisti visitando il museo della Deportazione e Resistenza di Figline e il Conservatorio di San Niccolò.

Per ville e castelli ( 8 maggio + 22 maggio + 19 giugno). La Rocca di Montemurlo e il Castello dell’Imperatore.

Carmignano, territorio di vino (30 aprile + 29 maggio). In occasione dei 300 anni della DOCG del Carmignano, un itinerario che tocca la cucina di Trefiano (Capezzana), il museo del vino e della vite di Carmignano e una degustazione presso una cantina.

Il viaggio dei pellegrini ( 5 giugno + 26 giugno). I luoghi della fede nella Provincia di Prato. Dal museo della Badia di Vaiano alla Badia di Montepiano fino al conservatorio di San Niccolò.

Speciale Trekking (2 giugno + 18 giugno). Due escursioni diverse. Il 2 giugno l’ascesa alle sorgenti del Bisenzio. Sei ore per 16 km di camminata facile. Il 18 giugno invece un’escursione un po’ più impegnativa fino ai Faggi di Javello.

Come partecipare

La partenza degli itinerari di “That’s Prato” è dalla stazione di Santa Maria Novella. Il servizio di autobus con accompagnatore e guida è gratuito. È obbligatoria la prenotazione tramite la mail: [email protected] oppure tramite cellulare 328-00.21.009. È necessario indicare il numero dei partecipanti e almeno un numero di cellulare.
La visita sarà confermata tramite mail. Le visite sono in italiano e inglese: si prega di indicare la lingua di preferenza al momento della prenotazione. In caso di mancata partecipazione è necessario comunicarlo ai contatti indicati sopra. Nel caso non si provveda, non sarà più possibile partecipare alle successive visite. Le entrate ai Musei sono a pagamento (come indicato). Il pranzo è libero.

Tutte le altre info su That’s Prato

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.